15 Aprile 2022
20:20

Molly Shannon molestata da Gary Coleman: “Era senza vergogna”

L’attrice ha rivelato di essere stata molestata da Gary Coleman, l’attore de “Il mio amico Arnold” morto nel 2010 all’età di 42 anni.

Le dichiarazioni di Molly Shannon sono destinate a creare un bel trambusto. L'attrice ha rivelato di essere stata molestata da Gary Coleman, l'attore de "Il mio amico Arnold" morto nel 2010 all'età di 42 anni. "Era senza vergogna", ha dichiarato a The Howard Stern Show. Tutto sarebbe accaduto nel 1987, dopo la firma di un accordo con l'agente Mark Randall, che al tempo rappresentava anche Gary Coleman. Dal pretesto di un tè al Plaza Hotel di New York City alla suite presidenziale della star, all'epoca molto potente nel mondo dello spettacolo.

La rivelazione

Al The Howard Stern Show, l'attrice storica del Saturday Night Live ha raccontato che era stato proprio l'agente a presentarli, ma che non avrebbe mai immaginato che le cose sarebbero andate in quel modo. All'epoca dei fatti, l'attrice avrebbe avuto solamente diciotto anni.

Sulle prime lui è stato molto carino, mi ha fatto sedere sul letto e poi però ha cominciato a farmi il solletico, a massaggiarmi. Io ho provato prima a dirgli che ero vergine, ho cercato di essere educata ma lui era inarrestabile, ha provato a baciarmi, si è messo sopra di me, ha provato a spingermi, io ho cercato di spingerlo e poi mi sono alzata dal letto. Lui si avvinghiava, mi è saltato addosso. Non mi sono sentita molestata visto la sua bassa statura. Lui ha continuato anche quando mi sono chiusa in bagno, mi diceva: Posso vederti?

Molly Shannon è riuscita a scappare

Alla fine, Molly Shannon è riuscita a fuggire, sgattaiolando via dal bagno e poi dalla stanza. Successivamente, l'attrice ha invitato l'agente a tenere d'occhio il comportamento di Gary Coleman. L'attore, ovviamente, non può difendersi: morì il 28 maggio 2010 dopo un'emorragia celebrale. Per tutta la vita, l'attore ha affrontato numerosi problemi di salute, subendo continui trapianti e problemi ai reni.

È morto Gary Brooker, voce e fondatore dei Procol Harum
È morto Gary Brooker, voce e fondatore dei Procol Harum
Davide Di Porto che rovista nella spazzatura, le foto a prova di crisi:
Davide Di Porto che rovista nella spazzatura, le foto a prova di crisi: "Ecco come sono ridotto"
Khaby Lame è il Re di TikTok ma non è ancora italiano, che vergogna
Khaby Lame è il Re di TikTok ma non è ancora italiano, che vergogna
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni