video suggerito
video suggerito

Alessandro Greco: “Vorrei fare Pechino Express con mio figlio, mia moglie mi dà consigli d’immagine”

Alessandro Greco si racconta in un’intervista. Il conduttore di Unomattina parla della sua carriera, del programma che conduce sulla Rai e del rapporto con la moglie e con i figli.
A cura di Eleonora Di Nonno
376 CONDIVISIONI
Immagine

Alessandro Greco, 52 anni, fino al 6 settembre conduce Unomattina Estate su Rai 1 con Greta Mauro. Il conduttore ha iniziato la sua carriera nelle feste di paese, debuttando all’inizio degli Anni 90 in radio e tv. Il successo è arrivato con Furore su Rai 2. Nell'intervista al settimanale Chi parla della sua carriera e del rapporto con la sua famiglia.

"Il lapsus dello sbarco in Lombardia ha acceso simpatia nei nostri confronti"

Per Alessandro Greco non è un problema iniziare a lavorare presto (la diretta di Unomattina inizia alle 9): "Qualcuno parla di levataccia, ma non esageriamo, la fatica vera la fanno altri che escono molto presto alla mattina e rientrano tardi la sera. Poi, è vero che io non sono di natura un mattiniero…". Il conduttore scherza aggiungendo che la tv incide positivamente sui suoi ritmi biologici: "Mi abitua alla sveglia presto!". Il suo obiettivo è quello di una tv rivolta alle persone "in maniera semplice, spontaneo e divertente": "C’è anche il piacere di lavorare con Greta Mauro, con cui si sta creando sempre di più un rapporto di amicizia. Lei è anche una brava giornalista ed è normale che segua più di me gli spazi di attualità e talvolta cronaca, ma ci piace sparigliare le carte, quindi confido che entro l’ultima puntata del 6 settembre io gestirò uno spazio alla Bruno Vespa e lei farà un’esibizione tipo musical!".

A proposito del lapsus del giornalista Domenico Marocchi (che ha detto sbarco in Lombardia invece che "Normandia") dice: "Vede, la sporcatura, l’errore, sono umani e un piccolo errore di pronuncia, che avrei potuto fare io dieci volte, ha acceso un ulteriore interesse e simpatia nei nostri confronti… Tra l’altro, poi, il lapsus si è diffuso tra i colleghi nel resto della giornata come una sorta di cellula impazzita!".

Alessandro Greco, sua moglie Beatrice e i figli Lorenzo e Alessandra (nata da una precedente unione di Alessandra)
Alessandro Greco, sua moglie Beatrice e i figli Lorenzo e Alessandra (nata da una precedente unione di Alessandra)

"Mi diverto a imitare Lino Banfi, tra i miei riferimenti artistici c'è anche Carlo Conti"

Tra i riferimenti artistici di Alessandro Greco ci sono Raffaella Carrà e Fabrizio Frizzi, ma non solo: "Anche Lino Banfi, che mi diverto a volte a imitare, e Carlo Conti, e tanti altri amici veri tra i quali metto anche Nek. Ho imparato dai grandi che non dobbiamo mai perdere il senso della realtà, che si affrontano con impegno e umiltà anche fasi difficili e si trova sempre lo scatto di reni per risalire". Ammette che sentiva la mancanza della dimensione di conduzione quotidiana, nella sua vita è stato anche alle guida delle telvendite, senza mai mettersi in gara con Giorgio Mastrota: "Dobbiamo fare un distinguo: nelle televendite lui è il re, è inarrivabile. Il re alla sua corte ha decine e decine di aziende, io sono un giullare alla corte di una sola azienda".

Prima di tornare alla conduzione si è preso cura della sua alimentazione: "Sono un omone di costituzione robusta e sono pure conviviale, quindi ogni tanto devo correre ai ripari con la dieta. Vivo invece da 27 anni con una donna (Beatrice Bocci, finalista a Miss Italia 1994, ndr) che mangia quanto le pare ed è sempre uguale. Ma almeno, avendo competenza in tema di immagine oltre al dono naturale della bellezza, mi dà consigli e mi aiuta". È stato proprio con la sua compagna che nel 2005 ha partecipato a La Talpa: "Era un reality-game, ci piacque il rispetto della dignità della persona e il fatto che fosse un gioco. Fu un’esperienza a tinte forti, indimenticabile, ma anche irripetibile. Con mio figlio Lorenzo, invece, in un’ottica di esperienza fra di noi e di avventura, forse potrei prendere in considerazione Pechino Express".

376 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views