4.925 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
1 Febbraio 2022
21:17

Perché Achille Lauro ha inscenato un battesimo a Sanremo 2022 dopo aver cantato Domenica

Achille Lauro ha aperto la prima serata del Festival di Sanremo 2022 con il suo brano Domenica: l’artista sul Palco dell’Ariston ha portato un fiore rosa ed a fine esibizione ha inscenato un battesimo, ecco perché.
A cura di Gaia Martino
4.925 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

È il primo artista ad esibirsi sul palco dell'Ariston stasera e quest'anno, a differenza dello scorso, è in gara tra i Big. Achille Lauro al Festival di Sanremo 2022 presenta Domenica, brano scritto insieme al cantautore napoletano Davide Petrella e Simon Pietro Manzari. Ha fatto il suo ingresso a torso nudo con un fiore rosa tra le mani ed a fine esibizione si è versato acqua santa sul viso. Il significato del battesimo sul palco dell'Ariston lo ha spiegato con diversi post su Instagram: "Oggi 61 anni fa nasceva mia madre. Oggi 61 anni dopo le regalo l’apertura del Festival di Sanremo. Ancora oggi guardo questa donna nello stesso modo. Le madri sono esseri divini, ci danno la vita ogni giorno. Oggi, in un nuovo inizio, vi omaggio del mio battesimo. Che dio ci protegga. Hallelujah". Per Achille Lauro si tratta di un inizio come lui stesso ammette: "Mi sono interrogato sul senso del mio essere del mio essere di passaggio, del mio essere umano. Il palco è lo stesso di sempre. Io, invece, no".

La polemica del senatore Lucio Malan

Lucio Malan, senatore di Fratelli d'Italia, con due tweet ha commentato l'esibizione di Achille Lauro criticando il brano presentato al Festival di Sanremo 2022 e la scelta di inscenare un battesimo sul palco dell'Ariston.

È iniziato il GayPride2022… pardon, Sanremo 2022 con AchilleLauro che ricanta “RollsRoyce” (sostituendo la parola con “Domenica”), profanando il sacramento del battesimo.

Pochi minuti dopo il politico ha accusato l'artista di aver profanato il sacramento del battesimo mentre il coro gospel che lo ha accompagnato, l'Harlem Gospel Choir, alle sue spalle intonava Alleluia.

AchilleLauro profana il sacramento del battesimo mentre il coro gospel canta “AlleluXX”. Ma che bravo! Quelli che chiedono il rispetto e la tolleranza. Pagato con il canone! Vergogna!

4.925 CONDIVISIONI
569 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni