Torna a crescere il Movimento 5 Stelle nei sondaggi politico elettorali, dopo settimane di grande difficoltà; la Lega di Matteo Salvini resta nettamente il primo partito, con un consenso sopra il 30%; avanza ma rimane sotto la soglia del 20% il Partito Democratico, dopo la vittoria alle primarie di Nicola Zingaretti. Sono questi, in sintesi, i dati che emergono dal sondaggio elettorale realizzato dall’istituto specializzato EmgAcqua per le trasmissioni televisive delle reti RAI.

Dunque, la Lega del vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini, pur perdendo circa mezzo punto percentuale, resta primo partito con il 30,6% dei consensi, confemando di godere della fiducia di quasi un terzo degli italiani. Cresce dello 0,6% delle preferenze il Movimento 5 Stelle, ora al 23,8%: il partito guidato dal ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio resta lontanissimo dalle percentuali raggiunte alle ultime elezioni politiche, ma fa segnare un risultato positivo dopo settimane di difficoltà. Cresce anche il Partito Democratico di Nicola Zingaretti, ora al 19,9% e oltre un punto sopra il risultato raggiunto il 4 marzo del 2018.

Scende ancora Forza Italia, ora addirittura sotto la soglia del 10% dei consensi e dunque indietro di circa 5 punti rispetto al risultato raggiunto alle ultime politiche. Stabile Fratelli d’Italia, accreditato ora del 4,9% dei voti; scende rispetto alle ultime settimane +Europa con Emma Bonino, ora al 3,1%.

Resta dunque ampio il margine dell’area di governo, apprezzata da più del 54% degli italiani, ma va segnalata anche la crescita di una eventuale coalizione di centrodestra, che sarebbe alla soglia del 45% dei voti totali, probabilmente sufficiente per ottenere la maggioranza dei seggi nei due rami del Parlamento.