Una donna ucraina ha lasciato il figlio di appena cinque mesi solo in casa a una temperatura di 4 gradi sotto zero e il piccolo è morto di ipotermia: la donna, è stato accertato successivamente, era andata dal parrucchiere a tingersi i capelli. È accaduto nella piccola città di Kamianka-Dniprovska, nel sud del paese, e stando a quanto riferiscono i media locali quando la mamma è rientrata in casa si è resa conto che il piccolo non stava bene e ha chiamato l'ambulanza. Quando i medici sono intervenuti per il bimbo non c'era più nulla da fare, se non riscontrare che in realtà era morto ore prima del loro arrivo.

Nel giro di poche ore la polizia che la morte del bimbo non  era stata accidentale: sua madre infatti aveva lasciato lui e un'altra figlia di due anni da soli nella loro casa non riscaldata mentre le temperature esterne erano scese a -4 ° C. La donna si trovava da una vicina di casa parrucchiera a per farsi tingere i capelli capelli e non si è minimamente preoccupata per la sofferenza dei suoi figli. La 28enne ha dichiarato di aver lasciato soli i due bambini nella convinzione che non sarebbe mai potuto accadere loro niente di grave. La donna ha anche aggiunto di aver messo le legna nella stufa prima di uscire. Durante le indagini è emerso anche che la mamma e la sua amica avevano bevuto molto, questo ha trattenuto la donna più del previsto fuori casa. Inoltre, dopo le perquisizioni è emerso che la famiglia viveva in estrema indigenza, senza un sistema di riscaldamento obsoleto e con condizioni igieniche pessime. Ora la donna rischia una condanna fino a 15 anni di carcere.