Ha tentato di salvare la madre, ma è stato inghiottito dalle onde del mare. È morto così il 3 novembre scorso Ross Parker, un giovane del Regno Unito di ventiquattro anni. Secondo quanto ricostruito dai media britannici, mamma e figlio si trovavano nel Dorset e stavano facendo una passeggiata in spiaggia dopo pranzo quando è avvenuta la tragedia. Lì Ross si era trasferito lo scorso settembre per lavoro e la mamma Sam Ord era andata a trovarlo. Quel pomeriggio c’erano diverse persone che camminavano lungo la spiaggia e il mare sembrava tranquillo, ma all'improvviso un'onda ha colpito la donna fino a farle perdere l'equilibrio e trascinarla in acqua. Sam ha tentato di alzarsi, ma nonostante i suoi sforzi non riusciva a mettersi in salvo. Così, dopo qualche secondo, il figlio si è precipitato in mare ad aiutare la mamma. A quel punto un'altra onda violenta si è scagliata su entrambi travolgendo il giovane, che è stato inghiottito dal mare, mentre la mamma è tornata a riva.

Il drammatico racconto della mamma e l'ultima foto scattata al suo "eroe" – “L'acqua stava arrivando su di noi, in bocca e nel naso, e gli ho detto che stavo per morire, lui invece senza fermarsi ha continuato a gridare aiuto pur di salvarmi", il ricordo della donna ai media locali. I soccorritori intervenuti sul posto hanno iniziato subito a cercare il giovane: il corpo senza vita è stato ritrovato il mattino successivo alla tragedia. Diversi giorni dopo la scomparsa del ventiquattrenne la madre ha diffuso l'ultima foto del figlio scattata proprio quella domenica pomeriggio, pochi istanti prima di morire. Il ventiquattrenne è in riva al mare, in un posto che amava. “È diventato un eroe per me, non pensavo di doverlo seppellire", è il tributo della mamma. Madre e figlio si erano uniti molto dopo che Ross aveva perso il papà all’età di dieci anni.