La sua storia aveva commosso tutti perché quando venne catturato in aperta campagna all'inizio del maggio scorso e portato al canile nella città di Troia, in  provincia di Foggia, era magro e terrorizzato e per giorni era rimasto  immobile e con un viso terribilmente triste in un angolino della sua gabbia. "Non conosciamo la sua storia, né chi sia stata la sua famiglia. Brando ha difficoltà ad ambientarsi, mangia molto poco e trascorre gran parte della sua giornata immobile in un angolino” avevano spiegato gli operatori.  Anche per questo aveva avuto l'appellativo di cane più triste del mondo, ma ora Brando, questo il nome del cane, ora può tornare finalmente a sorridere.

Dopo i tanti appelli, soprattutto attraverso il web e i social, infatti, una famiglia toscana ha accettato di prenderlo come nuovo componente familiare e il cane ha finalmente raggiunto la sua nuova casa a Scandicci, vicino Firenze.  Gli addetti del canile dove Brando era ospitato infatti sono stati contattati da una coppia di coniugi toscani che si è detta pronta a prendersi cura  di lui e fargli tornare il sorriso. I volontari, dopo le dovute verifiche, quindi hanno organizzato il suo viaggio e, attraverso una staffetta con altri operatori, venerdì primo giugno  Brando ha salutato il meticcio con cui ha stretto una grande amicizia, Maia, ed è partito dalla Puglia con gli accompagnatori verso la sua nuova famiglia.