Se in quel momento in casa non ci fosse stata la figlioletta di 5 anni lei probabilmente sarebbe morta, ne è sicura Mary Constant, mamma irlandese di Cork salvata da una telefonata provvidenziale della piccola Pryia che ha permesso ai soccorsi di giungere in tempo per salvarle la mamma da un improvviso malore che l’ha colpita nell’abitazione di famiglia. La donna era da sola in casa col secondogenito neonato e la piccola Pryia quando si è sentita male ed è caduta esanima a terra. La piccola non ci ha pensato su, ha preso il telefono e ha fatto una videochiamata al padre avvertendolo dell’accaduto e permettendo all’uomo di allertare soccorsi che infine sono riusciti a salvare la donna.

“Stava piangendo e diceva che la mamma stava bevendo il suo tè ed era caduta sul pavimento e non riusciva a rialzarsi. Le ho chiesto cosa intendesse e continuava a dire che la mamma era sul pavimento e non riusciva a rialzarsi” ha raccontato il papà della piccola ai giornali britannici, aggiungendo: “Solo quando ha girato il telefono in modo che potessi vederla ho capito che era grave”. La donna in effetti è stata colpita da un ictus e solo grazie all’intervento dei medici si è salvata.

Fondamentale la telefonata della piccola Pryia che aveva imparato a usare il suo ipad per fare le videochiamate solo pochi mesi prima. Era stato proprio il padre a insegarle come fare. L’uomo ha rivelato che di solito non risponde durante la guida ma "per qualche strana ragione" quella mattina ha deciso rispondere, È stato proprio l’uomo a chiamare i soccorsi ma è sta sempre la piccola ad aprire loro la porta per farli entrare. “Il chirurgo ci ha detto che senza Priya, Mary non sarebbe qui oggi. Non lo sa ancora, ma è un'eroina assoluta" ha concluso l’uomo