24 Settembre 2022
10:04

“Vi butto l’acido negli occhi”, minaccia e aggredisce fratello e nipote: 89enne a processo

Minacce continue e aggressioni ai danni del fratello che, esasperato, dopo tre anni ha deciso di denunciare la sorella, finita a processo per stalking.
A cura di Beatrice Tominic

Avevano litigato nel dicembre del 2015 e da quel momento non c'è stata più pace per lui: sua sorella, l'89enne Rosanna T., ha iniziato a perseguitarlo e a minacciarlo fino ad aggredirlo, lanciandogli dell'ammoniaca in pieno viso. Come scrive il Messaggero, gli aveva lasciato anche un biglietto nella cassetta della posta: "Vi butto l'acido negli occhi". Così è scattata la denuncia e oggi l'anziana donna si trova a processo con l'accusa di stalking.

La vicenda

L'episodio scatenante è stato proprio un litigio nel 2015. Da quel momento i due anziani, che per qualche periodo avevano anche vissuto nella stessa abitazione, non si sono più parlati. Poi è iniziato lo stalking: l'89enne ha iniziato ad effettuare numerosissime chiamate al cellulare, a tutte le ore del giorno: non appena rispondeva, dall'altro capo del telefono arrivavano le minacce di morte. La donna gli urlava contro, dicendogli che prima o poi sarebbe morto, tanto che nel capo d'imputazione si legge di come queste minacce abbiano "cagionato un perdurante stato di ansia e timore per la propria incolumità e per quella dei propri famigliari". A tre anni dalla prima lite, è arrivata l'aggressione.

L'aggressione con l'ammoniaca

Dopo averlo a lungo minacciato, il 18 dicembre del 2018 l'89enne ha atteso che suo fratello rientrasse a casa e gli ha tirato dell'ammoniaca sul volto: fortunatamente l'uomo non ha riportato nessuna conseguenza. Così, a qualche giorno dall'aggressione, l'anziana si è recata nuovamente nell'appartamento e ha danneggiando con un'accetta la porta della casa. Nel frattempo, urlava: "Adesso ti butto l’acido dentro casa e poi ti do fuoco con la benzina".

Lo stesso giorno ha anche lasciato una lettera nella cassetta della posta, stavolta indirizzata al nipote, più volte intervenuto a difesa del padre, in cui c'era scritto: "Ho tanti soldi e tempo da spendere, ma poco tempo da vivere e lo userò tutto per massacrarti".

Il trasferimento e la denuncia

Preoccupato, l'uomo ha deciso di trasferirsi, cambiare casa, vita e abitudini per provare di fuggire dall'ira della sorella: fino al mese di novembre del 2016, però, l'89enne ha continuato a telefonargli e a minacciarlo. Fino a quando, cioè, dopo l'ennesima telefonata di minacce anche a danno del nipote, il 18 novembre l'uomo ha deciso di denunciarla. "Butto l'acido negli occhi tuoi e di tuo padre", aveva detto al nipote prima di finire a processo per stalking.

Nonni minacciano consulente del giudice per affido del nipote: lanci di acido e appostamenti
Nonni minacciano consulente del giudice per affido del nipote: lanci di acido e appostamenti
Violenta un'estetista in sala massaggi e la aggredisce insieme alla compagna: entrambi a processo
Violenta un'estetista in sala massaggi e la aggredisce insieme alla compagna: entrambi a processo
Covid Lazio, bollettino di giovedì 17 novembre: 3.600 nuovi casi e un morto, 1.850 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di giovedì 17 novembre: 3.600 nuovi casi e un morto, 1.850 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni