137 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Un uomo si è tolto la vita nel bagno della sua cella nel carcere di Latina: “La strage continua”

A diffondere na notizia è stato il sindacato Uilpa, che in una nota ha sottolineato: “La strage continua. Questo è il 17esimo suicidio dall’inizio dell’anno”.
A cura di Enrico Tata
137 CONDIVISIONI
Immagine

Un 36enne di origine indiana è stato trovato senza vita, impiccato nel bagno della sua cella del reparto precauzionale del carcere di Latina. L'uomo era in attesa di essere processato per reati a sfondo sessuale.

A diffondere na notizia è stato il sindacato Uilpa, che in una nota ha sottolineato: "La strage continua. Questo è il 17esimo suicidio dall'inizio dell'anno". Il segretario dell'Uilpa Polizia Peniternziaria, Gennarino De Fazio, ha commentato: "A nulla sono valsi i soccorsi della Polizia penitenziaria. Dall'inizio dell'anno, è il 17esimo ristretto che si toglie la vita, cui bisogna aggiungere anche un appartenente al Corpo di polizia penitenziaria che, altresì, ha deciso di farla finita. La strage evidentemente continua, mentre dalla politica maggioritaria e dal Governo non si intravedono soluzioni. Neppure il Capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, Giovanni Russo, audito mercoledì scorso dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, ha potuto indicare soluzioni concrete e immediate dopo aver ammesso le oggettive difficoltà del sistema. È evidente a tutti che continuando così si arriverà a un numero di morti di carcere impensabile per qualsiasi paese civile, e ciò è davvero inaccettabile".

Secondo De Fazio, "quanto sta avvenendo nelle carceri, con suicidi, omicidi, risse, rivolte, aggressioni alla Polizia penitenziaria, traffici illeciti e, nostro malgrado, anche qualche fenomeno di possibile degenerazione indotta, come quello di Reggio Emilia, non può lasciare indifferenti e, soprattutto, non si può considerare ordinario; dunque, non è arginabile con strumenti ordinari".

137 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views