119 CONDIVISIONI
3 Aprile 2022
15:00

Trastevere, picchiano e derubano un rider: dall’inizio dell’anno registrate più di 25 denunce

Un altro rider è stato aggredito la scorsa notte mentre stava lavorando a Trastevere. I sindacati denunciano: “Dall’inizio dell’anno sono state registrate più di 25 le denunce.”
A cura di Beatrice Tominic
119 CONDIVISIONI

Continuano i controlli dei carabinieri programmati per il fine settimana soprattutto nei quartieri della movida romana. Fra questi anche il rione di Trastevere, dove ogni weekend si riuniscono giovani e non solo per passare qualche ora spensierata e dimenticarsi della settimana appena conclusa. È proprio nel cuore di Trastevere, in vicolo del Cinque, che nel corso dei controlli i carabinieri del gruppo di Roma sono intervenuti per soccorrere un ragazzo mentre stava lavorando come rider.

Il rider, un cittadino del Bangladesh, si stava recando in uno dei tanti ristoranti presenti nelle stradine e nei vicoli del quartiere di Trastevere per effettuare una consegna a bordo del proprio ciclomotore. Una volta arrivato nei pressi del locale, però, il ragazzo è stato bloccato da due persone che lo hanno colpito con dei pugni sul casco e che lo hanno derubato di tutti i soldi che aveva con sé, riuscendo a scappare prima dell'arrivo dei carabinieri.

Aggressioni ai rider: più di 25 denunce nel 2022

Non è la prima volta che un rider viene aggredito mentre si trova in orario di lavoro. Come hanno dichiarato i Segretari Generali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti Roma e Lazio, infatti, le cifre sono molto più alte: "Dall’inizio dell’anno abbiamo registrato più di 25 denunce, facenti capo a una sola piattaforma con cui i contatti sono più stretti – poi hanno specificato – A questa cifra tuttavia vanno aggiunti gli incidenti che riguardano i fattorini di altri delivery, oltre che i numerosissimi casi in cui i rider decidono di non denunciare, per paura di perdere il lavoro. Si tratta di un tema non più sostenibile e da affrontare urgentemente: abbiamo inoltrato una richiesta di incontro al sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, per elaborare piani operativi a tutela della sicurezza stradale di queste persone."

Lo scorso febbraio, ad esempio, un rider di Glovo è stato picchiato con una bottiglia di vetro sugli occhi, mentre lo scorso 26 marzo un altro è stato investito a fine turno ed è stato ricoverato in codice rosso. I Segretari Generali dei sindacati, Eugenio Stanziale, Marino Masucci e Maurizio Lago, hanno aggiunto anche che, parallelamente alla discussione sul nuovo Piano delle merci e della Logistica dovranno essere affrontate anche le criticità legate alle nuove attività di lavoro su strada, che necessitano di attenzione e sicurezza: "Si deve programmare una mobilità sostenibile e sicura, fatta non soltanto di piste ciclabili, che i cui percorsi sembrano seguire logiche oscure, fatte di interruzioni e tratti scollegati."

Nella capitale, infatti, l’uso dei mezzi privati è maggiore rispetto alla media delle grandi aree urbane e ne consegue, oltre all'inquinamento, anche l’anarchia di un traffico che non impatta soltanto sui cittadini ma anche su chi effettua consegne a domicilio. "L’incolumità dei rider è messa dunque a rischio da conducenti che fanno abuso di sostanze e da fattori strutturali – hanno specificato – quali il dissesto delle strade, l’illuminazione talvolta precaria, i binari del tram sporgenti, la presenza di lastroni fuori sede. Temi su cui servono azioni rapide."

119 CONDIVISIONI
Un anno fa Samuel annegava nel lago di Bracciano: il corpo del 22enne non è mai stato trovato
Un anno fa Samuel annegava nel lago di Bracciano: il corpo del 22enne non è mai stato trovato
Afghanistan, si scava tra le macerie per cercare superstiti
Afghanistan, si scava tra le macerie per cercare superstiti
528 di askanews
Il tour del Vesuvio, comandano gli abusivi: turisti ostaggio di bagarini e disservizi
Il tour del Vesuvio, comandano gli abusivi: turisti ostaggio di bagarini e disservizi
199.702 di AntonioMusella
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni