Macabra scoperta questa mattina a Tor Lupara, frazione del Comune di Fonte Nuova in provincia di Roma. Intorno alle ore 10 è stato rinvenuto il cadavere di un uomo all'interno di un appartamento situato in via del Brennero, all'altezza dell'angolo con via del Tonale. A lanciare l'allarme è stata una vicina di casa, che ha sentito provenire dalla casa dell'uomo un odore nauseabondo che l'ha subito allertata. A causa del forte odore che permeava sul pianerottolo, e insospettita dalla situazione inconsueta, la donna ha quindi subito chiamato le forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati i carabinieri del Comando stazione di Mentana, che hanno fatto irruzione dentro l'appartamento: al suo interno hanno trovato il corpo senza vita dell'uomo, precisamente nella sua camera da letto. Addosso aveva solamente una maglietta e della biancheria intima.

Uomo morto a Tor Lupara: si tratta di una guardia giurata di 43 anni

I carabinieri hanno avviato le indagini sulle cause del decesso e per risalire all'identità dell'uomo. Dopo i primi accertamenti, le autorità sono riuscite a identificare il corpo ritrovato all'interno dell'appartamento: si tratta di una guardia giurata di 43 anni, alle dipendenze della Sicuritalia. Secondo quanto emerso dalle indagini, sembra che l'uomo abbia preso alcuni giorni di ferie ed era quindi fuori servizio. Al momento, tuttavia, non ci sono ulteriori dettagli su cosa possa aver causato il suo decesso, se la morte è stata improvvisa o se sono coinvolte altre persone. Considerato il forte odore proveniente dall'interno dell'abitazione, non è da escludere che il decesso possa essere avvenuto già alcuni giorni prima del ritrovamento avvenuto stamattina.