820 CONDIVISIONI

Termini, tiktoker aggredita con laccio alla gola: “Salvata da un pompiere, poi mi ha chiesto il numero”

Prima aggredita da un uomo alla stazione Termini, poi soccorsa da un poliziotto e un vigile del fuoco. “Ero ancora sotto shock quando il pompiere mi ha chiesto dove abitassi, il numero di telefono e se avessi il ragazzo”, racconta Anastasia Di Lorenzo in un video.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Beatrice Tominic
820 CONDIVISIONI
Due screenshoot dal video pubblicato il 24 ottobre su TikTok.
Due screenshoot dal video pubblicato il 24 ottobre su TikTok.

"Sono stata aggredita a Termini, vi racconto questa cosa soltanto adesso perché sono rimasta sotto shock". Così inizia il racconto di Anastasia Di Lorenzo, tiktoker da quasi 490mila followers sul social network cinese, dove è presente come @dilasia. L'aggressione è avvenuta alla stazione Termini. Ha deciso di raccontare quanto accaduto in un video, pubblicato due giorni fa, il 24 ottobre scorso.

"Erano le 21.3o, neanche era troppo tardi. Stavo semplicemente aspettando un taxi – dice in un video di testimonianza – Quando mi si è avvinato un uomo: sembrava ubriaco, mi ha fumato in faccia. Schifata mi sono allontanata. Ma ad un certo punto, all'improvviso, questo tipo mi è venuto alle spalle e mi ha avvolto un laccio intorno al collo". E mima la scena davanti all'obiettivo della videocamera del telefonino.

L'aggressione alla stazione Termini

"Non ho idea di come abbia avuto la prontezza di allontanare con la mano il laccio intorno al collo – continua a spiegare, mimando quanto accaduto – E ho iniziato ad urlare".

Le grida non passano indifferenti alle persone che si trovano nella zona. "Un vigile del fuoco si è accorto della situazione, ma non potendo agire è andato a chiamare un poliziotto: ma sì, perdiamo un po' di tempo – commenta – Poi finalmente è arrivato l'agente che mi ha staccato dall'aggressore. Io mi sono girata, sono rimasta inerme e ho continuato ad aspettare il mio taxi che, nel frattempo, non vedendomi, ha annullato la prenotazione. Ho iniziato a piangere: poliziotto e vigile del fuoco sono tornati indietro, hanno provato a tranquillizzarmi".

"Prima mi salva, poi mi ha chiesto i numero"

Una volta tornati indietro, per provare a calmare l'influencer, il pompiere ha aggiunto che la persona che l'ha aggredita sarebbe conosciuta nello snodo ferroviario: "Stai tranquilla, sta sempre qui a disturbare le persone, mi ha detto. E io ho pensato Ma dai, che carino, ancora non lo avete preso? Ancora lo lasciate libero di andare in giro a strozzare la gente?".

Ma il pompiere ha continuato ad intrattenersi ancora con la ragazza. "Mi ha detto cambiamo discorso. Poi mi ha chiesto dove abitassi e se potessi dargli il mio numero – svela la tiktoker – Allora gli ho fatto notare che non lo conoscevo e che ero ancora sotto shock, non volevo dargli il numero". Come continua a spiegare nel video, le ha risposto che lo capiva il suo stato d'animo. Poi è passato al contrattacco.

"Mi ha detto che se ci fosse stato il mio ragazzo non sarebbe successo"

"Mi ha chiesto se avessi il ragazzo – continua a spiegare nel video Di Lorenzo – Io sono stata appena aggredita e tu mi chiedi il numero e mi chiedi se ho il ragazzo? Sì, gli ho detto che ho anche il ragazzo. E lui mi ha risposto che gli dispiaceva. Mi dispiace che ti abbia lasciato da sola, se ti avesse accompagnato tutto questo non sarebbe successo, mi ha detto", continua.

"Tutto questo non sarebbe successo se voi non lasciaste questo pazzo in giro per strada – dice prima di concludere – Mi raccomando, camminate sempre con i vostri fidanzati. E se non lo avete, mi raccomando trovatelo, perché a quanto pare non potete camminare senza di loro. E un grazie speciale anche all'Uber che non ha potuto aspettare due minuti in più, ma ha dovuto cancellare la prenotazione così da incassare i soldi della disdetta".

820 CONDIVISIONI
Alessandra Mussolini aggredita a Strasburgo: "Insulti pazzeschi, poi colpita con una stampella"
Alessandra Mussolini aggredita a Strasburgo: "Insulti pazzeschi, poi colpita con una stampella"
Protesta dei trattori, c'è l'accordo: manifestazione a piazza San Giovanni, attese 1500 persone
Protesta dei trattori, c'è l'accordo: manifestazione a piazza San Giovanni, attese 1500 persone
Smantellato delivery dello spaccio di cocaina: pubblicizzavano sconti e promozioni sui social
Smantellato delivery dello spaccio di cocaina: pubblicizzavano sconti e promozioni sui social
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views