63 CONDIVISIONI

Stupra una 30enne in strada puntandole un coltello alla gola: arrestato un coetaneo

È finito in carcere sottoposto alla misura di custodia cautelare per violenza sessuale un 29enne fermato, perché indiziato di aver stuprato una 30enne puntandole un coltello alla gola.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Alessia Rabbai
63 CONDIVISIONI
Immagine

Ha minacciato una donna, puntandole un coltello alla gola e l'ha stuprata in uno stabile abbandonato in via Raffaele Costi in zona Tor Sapienza a Roma. Presunto autore della violenza è un uomo di ventinove anni di nazionalità nigeriana, che dovrà rispondere del reato di violenza sessuale aggravato dall'uso delle armi. I carabinieri della Stazione di Roma Tor Sapienza lo hanno fermato e portato in carcere. Vittima una donna di tren'anni, che è stata soccorsa e trasportata in ospedale, dove ha fatto accesso con codice rosso dedicato alle vittime di violenza di genere.

L'episodio si è verificato nella mattinata di lunedì 27 novembre scorso. Secondo quanto ricostruito in sede d'indagine al momento dell'accaduto la vittima ha raccontato che doveva acquistare della cocaina ed era entrata all'interno di un edificio industriale abbandonato, dove avrebbe trovato lo spacciatore. Quest'ultimo le ha dato la droga, poi ha estratto un coltello e gliel'ha puntato alla gola, minacciandola che se non l'avesse seguito l'avrebbe uccisa. Così l'ha costretta ad andare in un luogo nascosto dove l'ha stuprata. Poi è scappato, facendo perdere le proprie tracce. La vittima dopo la violenza è rimasta distesa a terra in stato confusionale. Ad intervenire in suo aiuto è stata una guardia giurata, che ha chiamato il Numero Unico delle Emergenze 112 e cha chiesto l'intervento di un'ambulanza. Sul posto data la natura della segnalazione è giunta una pattuglia di carabinieri della Stazione di Roma Tor Sapienza.

I paramedici sono giunti con un'ambulanza, hanno soccorso la donna trasportandola all’ospedale Policlinico Casilino. Arrivata al pronto soccorso per la paziente è stato attivato il protocollo per il codice rosso dedicato alle vittime di violenza di genere. I militari hanno dato il via alle ricerche e rintracciato il presunto aggressore. Lo hanno fermato, identificato e portato nel carcere di Regina Coeli, dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Roma ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere.

63 CONDIVISIONI
Ciclista investito e ucciso mentre si allena: conducente dell'auto positivo alla cocaina, arrestato
Ciclista investito e ucciso mentre si allena: conducente dell'auto positivo alla cocaina, arrestato
Tenta di investire poliziotto a un posto di blocco, poi scappa e si schianta contro un'auto
Tenta di investire poliziotto a un posto di blocco, poi scappa e si schianta contro un'auto
Massacra di botte la madre e punta un coltello alla nonna: arrestato 17enne, voleva soldi per la droga
Massacra di botte la madre e punta un coltello alla nonna: arrestato 17enne, voleva soldi per la droga
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views