Sono solo all'inizio le indagini sul conto di Algero Corretini, 24 anni, rapper conosciuto col nome di ‘1727wrldstar'. Perché adesso i carabinieri, così hanno raccontato a Fanpage.it, dovranno cercare di accertare le pesanti accuse della compagna in merito ad altri episodi di violenza che sarebbero accaduti in passato. Ora per i militari comincia un lavoro di ricostruzione di queste vicende per verificarne attendibilità e veridicità. Ieri Corretini ha picchiato la fidanzata con una spranga di ferro provocandole una frattura a una costola e un timpano perforato. La donna, dopo l'ennesima violenza, ha deciso di chiamare i carabinieri. Ma ai militari della stazione di Ponte Galeria arrivati in suo soccorso ha poi raccontato un passato fatto di altre terribili aggressioni: in un'occasione sarebbe stata quasi strangolata, in un'altra sarebbe stata cosparsa con dell'alcol, in un'altra ancora Algero le avrebbe messo due dita negli occhi. Sono questi gli episodi su cui ora dovranno indagare gli investigatori e che potrebbero complicare ulteriormente la posizione del rapper.

Il rapper arrestato ieri per maltrattamenti e lesioni

Corretini è stato bloccato ieri dai carabinieri e trovato in possesso di 45 grammi di marijuana. Le accuse nei suoi confronti sono di maltrattamenti, lesioni e droga. Stando a quanto ricostruito nel corso delle prime indagini, la violenta aggressione di ieri nei confronti della compagna sarebbe nata da una questione di gelosia, anche se su questo, per ora, i carabinieri non si sbilanciano. Nell'appartamento del 24enne sono state trovate dosi di droga, sostanze anabolizzanti e il timbro di un medico utilizzato dal ragazzo per falsificare ricette di medicinali.

Il video-bravata che lo ha reso famoso: "Ho preso il muro fratellì"

Il 24enne è diventato noto sul web per un video pubblicato, diventato virale e realizzato mentre si trovava alla guida della sua automobile. Il video termina con la sua macchina che finisce fuoristrada e lui che ripete più volte rivolto alla telecamera: "Ho preso il muro, fratellì. Ho sfonnato tutto fratellì. E sì fratellì ho preso il muro, oggi doveva annà così". Una bravata, questa, che gli è costata il ritiro della patente di guida.