Scontro tra due biciclette su una pista ciclabile sul lungotevere della Vittoria, quartiere Prati a Roma. Uno dei due ciclisti ha perso la vita. Sul posto sono intervenuti, intorno alle 16 del pomeriggio di oggi, martedì 13 ottobre, gli agenti della polizia locale del I Gruppo Prati. Secondo quanto ricostruito l'incidente è avvenuto in lungotevere della Vittoria, con le due biciclette che percorrevano entrambe la pista e provenivano da largo Maresciallo Giardino in direzione piazza Monte Grappa. Uno dei due mezzi avrebbe urtato la bici che lo precedeva e il ciclista sarebbe caduto a terra sbattendo con violenza la testa su un veicolo parcheggiato regolarmente sulle strisce blu. L'uomo ha perso la vita, ma al momento la sua identità è ancora ignota: si tratterebbe di un uomo di età compresa tra i 60 e i 65 anni. Indossava una tuta da ciclista e un caschetto protettivo. Con sé, dato l'abbigliamento, non aveva il documento di identità né altri oggetti personali d'aiuto per l'identificazione. Gli agenti della polizia locale stanno ancora indagando per accertare la dinamica esatta dell'incidente e, come detto, stanno ancora lavorando per risalire al nome della vittima. Sul posto è arrivata anche un'ambulanza del 118, ma per il ciclista non c'è stato niente da fare. Sconosciute le condizioni dell'altra persona rimasta coinvolta nei fatti.

Il Codacons: "Denunceremo Comune se incidente causato da scarsa manutenzione"

"Siamo pronti a denunciare il Comune per concorso in omicidio colposo qualora, in merito all'incidente odierno, dovessero emergere cause riconducibili allo stato della pista ciclabile teatro del decesso", si legge in una nota del Codacons. "Siamo in attesa degli accertamenti che chiariranno le cause dell'incidente, e' indubbio che le piste ciclabili della capitale versino in uno stato pietoso tale da rappresentare un potenziale pericolo per i ciclisti. Più volte abbiamo segnalato la presenza di buche, rifiuti, foglie, asfalto dissestato e vegetazione che impedisce la visuale su alcune ciclabili di Roma. Allo stesso modo abbiamo denunciato come le nuove piste realizzate dalla giunta Raggi, ad esempio sulla Tuscolana o a Ostia, non garantiscano appieno la sicurezza degli utilizzatori a causa di alcuni errori di progettazione", si legge ancora.