1.460 CONDIVISIONI
11 Agosto 2022
13:13

Cade mentre lavora a uno scavo, operaio bloccato in tunnel 5 metri sotto terra: soccorsi difficili

Intervento in corso in via Innocenzo XI, una traversa di via Gregorio VII, quartiere Aurelio a Roma. In circostanze ancora da chiarire, un uomo è rimasto bloccato in un tunnel che stava scavando con altre due persone, a cinque metri sottoterra.
A cura di Enrico Tata
1.460 CONDIVISIONI

I vigili del fuoco informano che dalle ore 12 una squadra è al lavoro in via Innocenzo XI, una traversa di via Gregorio VII, quartiere Aurelio a Roma, per soccorrere "una persona caduta sotto terra". Sul luogo sono prontamente arrivati anche funzionario, Capo Turno VVF e Carabinieri. Sono tuttora in corso le operazioni della squadra 9A con l'ausilio del personale del nucleo Speleo Alpino Fluviale e del nucleo USAR, Urban Search and Rescue e i GOS, Gruppi Operazioni Speciali. Dopo i primi tentativi, adesso gli agenti dei nuclei speciali hanno iniziato a scavare un secondo tunnel dal suolo stradale per raggiungere la persona rimasta intrappolata, ma ancora cosciente, da una seconda via.

L'intervento sotto terra

L'intervento, precisano i vigili del fuoco, potrebbe durare diverse ore. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri della stazione Trastevere. Secondo quanto riportano i militari, si dovrebbe essere trattato di un crollo durante alcuni lavori di restauro. All'interno del tunnel è rimasto intrappolato un uomo ancora cosciente.

Una volta arrivati sul posto, i militari hanno fermato due persone che stavano scappando dal luogo in cui si trova il tunnel: secondo le prime ricostruzioni, si tratterebbe di altri due operai al lavoro con il terzo rimasto intrappolato nel tunnel che sarebbero fuggiti perché privi di documenti. Mentre i vigili del fuoco stanno cercando di estrarre l'operaio, i due uomini sono stati ascoltati per tentare di ricostruire l'accaduto.

L'ipotesi della ‘banda del buco'

Secondo alcuni potrebbe trattarsi di una banda di ladri: stando a quanto appreso da Fanpage.it da fonti qualificati, questa ipotesi è al momento smentita. La banda del buco, conosciuta per rapinare le banche o istituti di credito scavando tunnel sotterranei, ha sempre agito negli spazi immediatamente vicini al luogo scelto per la rapina, scavando da negozi o solai. In questo caso, invece, la banca più vicina si trova a 400 metri di distanza sotto il suolo stradale. Eppure c'è chi dice di aver assistito alla scena e di aver visto chiaramente due persone fuggire a gambe levate dal luogo dell'incidente. "Scappavano, ma i carabinieri li hanno arrestati subito", riporta un ragazzo che vuole rimanere anonimo. I lavori sarebbero partiti da un negozio che fino a qualche mese fa vendeva frutta e verdura e che adesso risulterebbe sfitto. Le indagini sono in corso per chiarire la dinamica dell'accaduto. Sono in molti a nutrire dubbi sul fatto che le persone che stavano lavorando al tunnel fossero effettivamente operai.

1.460 CONDIVISIONI
Bimbo di 13 anni cade mentre va in bicicletta a Sora: soccorso con l'eliambulanza
Bimbo di 13 anni cade mentre va in bicicletta a Sora: soccorso con l'eliambulanza
Incendio a San Giuliano Milanese, i testimoni:
Incendio a San Giuliano Milanese, i testimoni: "I soccorsi sono arrivati dopo più di mezz'ora"
Covid Lazio, bollettino di lunedì 5 settembre: 776 nuovi casi e 7 morti, 476 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di lunedì 5 settembre: 776 nuovi casi e 7 morti, 476 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni