Rapinati in casa da un gruppetto di sei banditi, legati, imbavagliati e rinchiusi in due stanze diverse della loro villa. Notte terribile per Giampaolo Sodano, 78 anni, ex direttore di Rai Due, e la moglie, che hanno subito una rapina nella loro villa lungo la via Cassia a Nepi, provincia di Roma. Stando a quanto si apprende, i ladri hanno fatto irruzione dopo l'ora di cena: con il volto coperto e armati di pistola hanno aspettato il rientro dei due coniugi in casa. Nei pressi del cancello questi ultimi sono stati assaliti da sei persone, italiani e stranieri: li hanno costretti a rientrare in casa, li hanno imbavagliati e legati e rinchiusi in due camere diverse. Il loro piano è però in parte fallito perché alcuni domestici sono riusciti a scappare e hanno dato l'allarme. Per raccogliere il loro bottino, quindi, i malviventi hanno avuto solo pochi minuti, che non sono bastati neanche per riuscire a farsi aprire la cassaforte. Tuttavia sono scappati a piedi, probabilmente raggiungendo poi un complice che li attendeva nelle vicinanze, con qualche migliaio di euro. Hanno tentato anche di rubare l'automobile dei padroni di casa, ma hanno desistito perché il cancello era ancora chiuso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Viterbo, che hanno liberato la coppia e in seguito si sono messi sulle tracce dei rapinatori. Sodano e la moglie non sarebbero rimasti feriti.

Giampaolo Sodano, giornalista, ha ricoperto il ruolo di direttore di Rai Due dal 1989 al 1993, poi fu chiamato a dirigere Canale 5 da Silvio Berlusconi. Dal 1983 al 1987 è stato deputato del Partito Socialista Italiano.