Una ragazza di 28 anni si è lanciata sui binari della metro alla stazione San Giovanni di Roma appena ha visto arrivare il treno. Sotto shock le persone sulla banchina che hanno assistito impotenti alla scena e che hanno temuto il peggio. Fortunatamente la ragazza è rimasta illesa: il convoglio le è passato sopra senza ferirla, la giovane non ha riportato nemmeno una lesione. È stata portata comunque in ospedale, dov'è tutt'ora ricoverata in osservazione. La notizia è riportata da Leggo: ignoti i motivi dell'estremo gesto, che fortunatamente non ha avuto conseguenze tragiche per la ragazza.

Il tentato suicidio alla metro di San Giovanni

La giovane, di appena 28 anni, stava aspettando la metropolitana come tutti sulla banchina. Nessuno aveva capito cosa stava per succedere, le persone intorno mai avrebbero immaginato che una simile tragedia si sarebbe delineata di fronte ai loro occhi di lì a qualche secondo. E invece la tragedia, con la giovane che si è lanciata sui binari non appena ha visto il treno arrivare. Un gesto questo, che in genere non lascia scampo. Nonostante in queste situazioni i macchinisti provino a frenare per evitare le vittime, non è mai possibile arrestare di colpo il mezzo. Che, per quanto possa andare lento, impatta in modo devastante contro i corpi umani, uccidendo sul colpo la persona che decide di togliersi la vita in questo modo. Ieri sera fortunatamente non è accaduto nulla di tutto questo: forse la posizione in cui si era messa la giovane ha fatto sì che non venisse minimamente toccata dal treno, tanto da non aver riportato nessuna ferita. Un fatto incredibile, anche se ora i medici stanno tenendo sotto osservazione la 28enne per capire cosa sia accaduto ed evitare che possa ripetersi in futuro.