13 Gennaio 2022
15:43

Polemica su staff di Gualtieri, Meleo (M5s): “Infornata di politici ‘trombati’ Pd senza curriculum”

È polemica sulle assunzioni all’interno dello staff del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e dei suoi assessori. Linda Meleo, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Assemblea capitolina, ai microfoni di Fanpage.it.
A cura di Enrico Tata

È polemica sulle assunzioni all'interno dello staff del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e dei suoi assessori. In commissione Trasparenza i consiglieri di opposizione hanno rilevato che sono state assunte 85 persone nella squadra del primo cittadino e la stragrande maggioranza di esse è rappresentata, spiega a fanpage.it la capogruppo del Movimento 5 Stelle ed ex assessora della giunta Raggi, Linda Meleo, "da politici ‘trombati' del Pd. Ci sono due problemi in queste assunzioni. Il primo è proprio questo: sono state prese tutte persone per appartenenza e non per curriculum. Sarebbe interessante capire la coerenza tra i titoli di queste persone e le loro retribuzioni. È coerente la retribuzione con i loro titoli di studio? I curriculum ad oggi non sono neanche pubblicati sul sito di Roma Capitale, quando invece ci sarebbe l'obbligo di farlo per questioni di trasparenza. Quando noi avevamo assunto i nostri collaboratori, avevamo fornito una giustificazione molto accurata in merito alla loro retribuzione, correlata alle capacità e alla qualità in modo da inquadrarli nel modo giusto. Su questo c'è poca trasparenza".

Secondo l'ex assessora un'altro problema è derivato da quello che definisce "un escamotage creato dal sindaco per prendere quante più persone possibile": "Noi potevamo assumere sei persone per ogni assessorato, comprese le assunzioni part time. Adesso, invece, due part time valgono un assunto. In teoria, quindi, potenzialmente potrebbero prendere dodici persone per ogni assessore. Questo, mi viene da pensare, è un escamotage per continuare ad assumere quanto più possibile e aumentare, quindi, il numero di dipendenti esterni. Con questo escamotage ci sarà un'altra grande infornata di assunzioni. Hanno creato spazi per assumere quanta più gente legata al loro partito".

Per Meleo "c'è infine un tema legato alle funzioni: per la prima volta anche il gabinetto del sindaco ha assunto personale esterno. Ma il gabinetto del sindaco svolge attività esecutiva e gestionale, cosa che gli assunti esterni non possono fare. A che titolo e che tipo di funzione svolgono tutte le persone che hanno assunto nel gabinetto? A livello di dirigenti, inoltre, sono state aumentate in maniera lineare tutte le retribuzioni, a prescindere dalle mansioni di queste persone. Questi aumenti non si possono fare, ma occorre giustificarli con le ‘pesature', mansioni da svolgere in più".

Alle contestazioni delle opposizioni, 5 Stelle, Lega e Fratelli d'Italia, ha risposto il capo di Gabinetto di Gualtieri, Albino Ruberti: "Per la contrattualizzazione a tempo determinato delle persone a supporto del sindaco e degli assessori, ci siamo attenuti a quanto fatto dalla giunta Raggi, dalla giunta Marino e dalla giunta Alemanno. Abbiamo stimato 110 unità per un costo totale di 6 milioni 630 mila euro circa". Le persone inquadrate con articolo 90 "sono figure inserite secondo il dettato delle norme nazionali, si tratta di rapporti diretti e non soggetti a nessuna selezione, persone che vengono chiamate per rapporto fiduciario e non risulta che in tutta la storia di Roma ci sia un'amministrazione che non abbia utilizzato tali figure. Fino a oggi sono stati effettuati circa 80 contratti, tra figure di supporto politico e figure dirigenziali, quindi suddivise in articolo 90 e articolo 110". Secondo la capogruppo capitolina del Pd, Valeria Baglio, da parte del suo partito "non è stata fatta alcuna richiesta. Gli assessori hanno fatto scelte individuali in base ai curriculum e al rapporto di fiducia con le persone. Il gruppo che presiedo non ha fatto nessuna richiesta".

Campidoglio in smart working, M5s: "Decisione Gualtieri in ritardo, lavoro agile sia strutturale"
Campidoglio in smart working, M5s: "Decisione Gualtieri in ritardo, lavoro agile sia strutturale"
Scontro nel Pd per la discarica di Albano Laziale, il sindaco: "Delusi da Gualtieri, fa come Raggi"
Scontro nel Pd per la discarica di Albano Laziale, il sindaco: "Delusi da Gualtieri, fa come Raggi"
Roberto Gualtieri passa il giorno di Natale da volontario nella mensa per poveri e senza casa
Roberto Gualtieri passa il giorno di Natale da volontario nella mensa per poveri e senza casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni