472 CONDIVISIONI
L'omicidio di Willy Monteiro Duarte a Colleferro
23 Settembre 2021
12:28

Omicidio Willy, le prove dei Ris: non solo i Bianchi, anche Belleggia ha partecipato al pestaggio

Nel corso dell’udienza del processo per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte sono stati esposti i risultati delle analisi sugli abiti indossati dagli imputati: ci sono tracce di sudore di Samuele Cenciarelli sulla scarpa destra di Francesco Belleggia, mentre sugli abiti di Mario Pincarelli non è emerso nulla.
A cura di Alessia Rabbai
472 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Willy Monteiro Duarte a Colleferro

Tracce di sudore sono emerse dalle analisi della scarpa destra di Francesco Belleggia, appartenenti a Samuele Cenciarelli, l'amico che Willy Monteiro Duarte ha tentato di salvare perdendo la vita, ucciso brutalmente in strada a seguito di un violento pestaggio la notte tra il 5 e 6 settembre scorso a Colleferro. È quanto emerso dalle analisi biologiche condotte sui reperti e sugli abiti indossati dagli imputati al momento del delitto, risultati illustrati dal maggiore del Ris dei carabinieri, durante l'udienza che si è svolta a circa un anno dalla scomparsa del giovane cuoco di Paliano. Le tracce rinvenute in sede di verifica da parte dei militari costuituirebbero un elemento che proverebbe il fatto che Belleggia abbia colpito Willy, dandogli un calcio mentre era a terra. Sugli abiti di Mario Pincarelli, secondo quanto emerso dalle stesse analisi, non ci sono invece tracce biologiche di nessuno dei due ragazzi.

Testimonianze di sei ragazzi in aula

Ad essere a processo per l'omicidio di Willy Monteiro Duarte sono quattro imputati, i fratelli Gabriele e Marco Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, che devono rispondere dell'accusa di omicidio. I primi tre si trovano in carcere, mentre il quarto è agli arresti domiciliari. Nel corso dell'udienza sono state ascoltate le testimonianze dei sei coetanei presenti la sera in cui sono accaduti i tragici fatti che hanno portato all'omicidio del cuoco di Paliano. "Gabriele Bianchi è andato spedito verso Willy e l’ha colpito al petto con un calcio frontale – ha detto uno dei testimoni, come riportato da Il Corriere della Sera – Willy è finito contro una macchina, è caduto e Marco Bianchi l’ha colpito con un pugno in faccia mentre provava a rialzarsi" Testimonianza però che in questo caso non coinciderebbe con le risultanze emerse dalle analisi sui vestiti: "Anche Pincarelli gli ha dato un calcio in faccia – continua – mentre Belleggia non l’ho visto partecipare".

472 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni