2.125 CONDIVISIONI
Coronavirus
18 Settembre 2021
20:23

No Green Pass, urla, spintoni e lanci di bottiglie a Roma nel corteo con l’estrema destra

Violenze, spintoni, urla e lanci di bottiglie al corteo No Green Pass oggi pomeriggio a Roma, al quale hanno preso parte gli esponenti di estrema destra. In piazza a manifestare anche Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova. Durante la manifestazione, in piazza Venezia, si sono registrate tensioni in piazza con le forze dell’ordine, con urla e spintoni rivolti agli agenti della Polizia di Stato in assetto antisommossa e anche lanci di bottiglie, come documentato dai video di Fanpage.it.
A cura di Pierluigi Frattasi
2.125 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Violenze, spintoni, urla e lanci di bottiglie al corteo No Green Pass oggi pomeriggio a Roma, al quale hanno preso parte gli esponenti di estrema destra. In piazza a manifestare anche Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova. Durante la manifestazione, in piazza Venezia, si sono registrate tensioni in piazza con le forze dell'ordine, con urla e spintoni rivolti agli agenti della Polizia di Stato in assetto antisommossa e anche lanci di bottiglie, come documentato dai video di Fanpage.it.

Il raduno No Vax e No Green Pass

I negazionisti si erano riuniti per un primo raduno al Pantheon, organizzato nell'ambito delle manifestazioni nazionali No Green Pass in 120 città italiane, che ormai si tengono abitualmente ogni sabato pomeriggio. Poi il gruppo di manifestanti, tra i quali diversi esponenti di estrema destra, con Castellino, ha cominciato a sfilare per le vie del centro, spostandosi alla spicciolata per raggiungere un'altra manifestazione in piazza Santi Apostoli.

I tafferugli

Una volta arrivati, però, all'altezza di piazza Venezia, i manifestanti sono stati fermati dalla Polizia di Stato in assetto antisommossa, che stava vigilando sul corteo. A questo punto si sono registrati spintonamenti e tafferugli ed è stato lanciato un oggetto, probabilmente una bottiglia. Castellino negli scorsi giorni era già stato destinatario di un Daspo sportivo emesso dalla Questura di Roma della durata di cinque anni, collegato proprio alle manifestazioni no green pass a cui aveva partecipato in precedenza. Per esempio, si legge nella nota della questura di Roma, a quelle in piazza del Popolo del 24 luglio, del 14 e del 28 agosto.

2.125 CONDIVISIONI
27462 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni