I medici e gli infermieri dell'Esercito Italiano aiuteranno i colleghi del sistema sanitario regionale e soprattutto verranno impiegati a supporto del sistema dei drive-in in tutte le Asl del Lazio. Domani all'Istituto nazionale per le Malattie Infettive ‘Lazzaro Spallanzani' verrà svolta la formazione di 19 team composti ciascuno da due sottoufficiali infermieri e da un ufficiale medico. Fanno parte del Coi-Comando Operativo Interforze della Difesa. Il Policlinico Militare del Celio di Roma fa già parte della rete ospedaliera Covid messa a punto dalla Regione Lazio con 100 posti letto ordinari e 50 di terapia intensiva.

Una settimana fa il direttore sanitario dello Spallanzani, Francesco Vaia, aveva proposto di utilizzare i mezzi militari a supporto del trasporto pubblico locale: "Non esistono percentuali giuste di capienza, ma in attesa di una soluzione strutturale, si dovrebbe pensare, specie in funzione degli ingressi degli studenti nelle scuole, a un’integrazione con privati, come ad esempio con i bus turistici, vista anche la crisi che attraversa il settore, e i mezzi militari", aveva dichiarato Vaia.

Il bollettino di oggi nel Lazio

Oggi, giovedì 29 ottobre, sono stati diagnosticati nel Lazio 1995 nuovi casi di coronavirus su oltre 25mila tamponi. Ad oggi nel Lazio sono 29.712 gli attuali casi positivi e di questi 27.758 sono in isolamento domiciliare. I pazienti ricoverati sono 1954 e 168 sono quelli ricoverati in terapia intensiva. Dall'inizio dell'emergenza sono morte 1173 persone e 11002 sono quelle guarite. In totale sono stati esaminati quasi 42mila casi di coronavirus.