(La Presse)
in foto: (La Presse)

Nel Lazio sono stati registrati giovedì 29 ottobre 1995 contagi da coronavirus (in precedenza era stato riportato un dato sbagliato). I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono stati oltre 25mila, circa 2mila in più rispetto ai 23mila circa di ieri. Stando a quanto comunica la Regione Lazio nelle ultime 24 ore sono morte 15 persone (ieri i decessi erano stati 19). A Roma città i contagi sono stati 1053, più altri 423 in provincia di Roma.

I pazienti ricoverati non in terapia intensiva sono 1786, mentre quelli ricoverati in terapia intensiva sono 168. In isolamento domiciliare ci sono quasi 28mila persone affette da Covid-19. Il rapporto tra casi positivi e tamponi è sceso sotto l'8 per cento, mentre il valore settimanale dell'indice Rt è 1,49, leggermente più basso a Roma città e più alto nelle province. "E’ prioritario raffreddare la curva dei contagi", ha commentato l'assessore D'Amato.

I contagi di coronavirus a Roma e nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1:sono 409 i casi e si tratta di casi a domicilio e ventitre sono ricoveri. Si registrano tre decessi di 74, 86 e 87 anni con patologie.

Asl Roma 2: sono 454 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centocinquantacinque i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano quattro decessi di 57, 74, 67 e 79 anni con patologie.

Asl Roma 3: sono 190 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette sono ricoveri.

Asl Roma 4: sono 105 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso con link al cluster della RSA Gonzaga di Ladispoli dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Asl Roma 5: sono 112 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Cinque sono ricoveri.

Asl Roma 6: sono 206 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Asl di Latina: sono centotrentasei i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso.

Asl di Frosinone: si registrano centottantaquattro nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Undici sono ricoveri.

Asl di Viterbo: si registrano centosessantasei nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 57, 83, 85, 87, 88, 90 e 98 anni con patologie.

Asl di Rieti: si registrano trentatre nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

D'Amato: "Battaglia per Roma, pronti al peggio"

"Ci stiamo preparando alla battaglia su Roma. Dobbiamo essere pronti ad affrontare lo scenario peggiore, sempre con la speranza che non si verifichi. Non voglio essere ansiogeno, ma non posso neanche essere confortante. Devo essere realistico e dire le cose come stanno. È vero che stiamo tenendo rispetto ad altre realtà come la Lombardia, il Veneto e la Campania, anche se la nostra rete ospedaliera è sottoposta a un grande stress. Ma tutto dipenderà dal raffreddamento della curva epidemiologica", ha dichiarato l'assessore D'Amato in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera.