30 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Minaccia con un coltello i genitori anziani che si barricano in casa: “Aprite la porta o vi ammazzo”

Paura per due coniugi anziani, costretti a barricarsi in casa, mentre loro figlio li ha minacciati di morte, impugnando un coltello. I carabinieri lo hanno arrestato in flagranza di reato e il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento ai genitori.
A cura di Alessia Rabbai
30 CONDIVISIONI
Immagine

Ha costretto i genitori anziani a barricarsi in casa, per sfuggire alle violenze di loro figlio. Protagonista dell'episodio è un uomo di cinquantatré anni, che i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia. È successo nella serata di ieri, sabato 11 maggio, in un'abitazione via Virgilio Ramperi, zona Collatina Casal Bruciato, dove sono intervenuti in soccorso di una coppia. Secondo quanto ricostruito dai militari della stazione Prenestina giunti sul posto, l'uomo conviveva insieme ai suoi genitori. Era già sottoposto al divieto di avvicinamento nei confronti della ex-compagna, perché gravemente indiziato del reato di maltrattamenti in famiglia.

I carabinieri lo arrestano in flagranza di reato

A dare l'allarme, chiedendo l'intervento di una pattuglia sono stati i genitori del cinquantatreenne: "Venite, nostro figlio è fuori di sé". Spaventati per il suo comportamento, hanno detto ai carabinieri di essere in pericolo. I carabinieri non hanno avuto bisogno di raccogliere le informazioni per trovare l'uomo: giunti nell'abitazione all'indirizzo indicato, lo hanno visto subito fuori dalla porta di casa, mentre bussava insistentemente, chiedendo loro di entrare. In mano aveva un coltello da cucina. Dentro, barricati in casa, c'erano i genitori terrorizzati. I militari lo hanno immobilizzato e disarmato, arrestandolo in flagranza di reato, per poi raccogliere la denuncia dei genitori, ancora molto provati.

Il figlio minacciava e maltrattava da tempo i genitori anziani

I due anziani hanno raccontato che non era la prima volta che accadevano episodi del genere, ma che da tempo subivano presunti e continui maltrattamenti e minacce di morte da parte di loro figlio. I militari informando la Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato l’uomo e lo hanno portato nel carcere di Roma Regina Coeli. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di avvicinamento ai genitori.

30 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views