Se l'indice di trasmissibilità del virus, l'indice Rt, salirà sopra quota 1, nel Lazio le mascherine potrebbero diventare obbligatorie in tutti i luoghi all'aperto e anche in assenza di affollamento. Lo ha confermato in un'intervista al Messaggero l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato: "Dipenderà dai numeri del contagio: la scorsa settimana l'indice Rt era a 0,54, questa settimana siamo a 0,85. Se si scavalla l'1 interverremo sulle mascherine". Non sarà una regola valida solo in alcuni quartieri (solo nelle zone della movida o al centro storico, per esempio): "Credo sia meglio una misura generalizzata, il messaggio è più semplice da far passare e da far applicare. Poi sanzioni da parte dei vigili e delle forze dell'ordine". Le discoteche, ha dichiarato ancora D'Amato, resteranno chiuse almeno fino alla fine dell'anno, "questo è il nostro orientamento". "Purtroppo credo che il trend dei contagi di questi giorni ci accompagnerà per un po', è legato alla ripresa. Dobbiamo avere tutti gli strumenti per fronteggiarlo", ha spiegato D'Amato.

Mascherine obbligatorie all'aperto se indice Rt sale sopra a 1

Ieri sono stati registrati 230 nuovi casi di coronavirus, di cui 148 solo a Roma città, un record: nella Capitale, infatti, non erano mai stati registrati così tanti casi dall'inizio della pandemia. L'aumento dei casi è lieve rispetto alle scorse settimane, ma è cambiata la provenienza dei contagi: ad agosto moltissimi erano casi di rientro dalle vacanze o in generale da altre regioni italiane e il Lazio era riuscito a intercettare praticamente tutti i positivi grazie al tracciamento e ai controlli agli aeroporti e nei porti. Da qualche giorno sono calati molto i cosiddetti ‘casi di rientro' e stanno aumentano quelli segnalati dai medici di famiglia o i contagi all'interno delle abitazioni e delle famiglie. Il virus, quindi, seppur lentamente, sta ricominciando a circolare. Anche all'Istituto Spallanzani, ha avvertito il direttore sanitario Vaia, si assiste ad un aumento lieve dei ricoveri e anche di quelli in terapia intensiva (ieri erano 15 i pazienti che necessitavano di supporto respiratorio). La misura della mascherina obbligatoria all'aperto è stata già introdotta in Campania dal presidente rieletto Vincenzo De Luca. Presto, come detto, anche il Lazio potrebbe seguire la stessa strada. Tutto dipenderà, come anticipato, dall'eventuale aumento del valore di Rt: se supererà la soglia di sicurezza pari a 1, è probabile che anche nel Lazio i cittadini dovranno indossare sempre la mascherina al di fuori delle loro abitazioni.