10.518 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Novembre 2021
10:55

Manifestazione no green pass a Roma, aggredita Selvaggia Lucarelli: presa a testate da un no vax

La giornalista è stata aggredita alla manifestazione no green pass che si è tenuta ieri a Circo Massimo. Lo ha dichiarato Selvaggia Lucarelli, pubblicando su Twitter un video per Domani.
A cura di Natascia Grbic
10.518 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Selvaggia Lucarelli è stata aggredita alla manifestazione dei no green pass che si è tenuta ieri al Circo Massimo. Ad annunciarlo è stata la stessa giornalista su Twitter: Lucarelli ha pubblicato un breve estratto video dell'aggressione, la cui clip integrale sarà pubblicata su Domani, in cui si vede un uomo che le dà una testata dopo averla insultata. "Ieri sono andata al Circo Massimo per la manifestazione no vax con cappello, occhiali, mascherina – ha scritto Lucarelli su Twitter – Nessuno sapeva chi fossi. Per il solo fatto di chiedere ‘perché è qui oggi?' sono stata aggredita in ogni modo possibile (denuncerò). Presto il video integrale su @DomaniGiornale". Selvaggia Lucarelli ha poi aggiunto nei commenti che "tutto questo è stato possibile grazie alla totale assenza delle forze dell’ordine nell’area del Circo Massimo".

Chi è l'uomo che ha aggredito Selvaggia Lucarelli

L'uomo che ieri pomeriggio ha aggredito la giornalista Selvaggia Lucarelli si chiama Roberto Di Blasio ed è un insegnante di pugilato. Come si apprende dai suoi canali social, è un fervente sostenitore delle piazze no green pass e ha partecipato a diverse manifestazioni contro il certificato verde. L'uomo sarà denunciato da Lucarelli per l'aggressione subita ieri.

Aumentano le aggressione ai giornalisti nei cortei no green pass

Aumentano le aggressioni ai giornalisti durante le manifestazioni no green pass. A fine agosto il videogiornalista Francesco Giovannetti di la Repubblica è stato minacciato di morte e preso a pugni alla manifestazione indetta al Ministero dell’Istruzione, a Roma, da insegnanti e personale ATA contro l’obbligo di Green Pass nelle scuole, mentre a novembre i giornalisti di Fanpage Saverio Tommasi e Simone Giancristofaro sono stati presi a calci e pugni. Sempre a novembre, è stato preso a testate un giornalista del quotidiano Il Piccolo. L'ultima di una serie di aggressioni che ormai vanno avanti da mesi, con un lungo elenco di lavoratori dell'informazioni appartenenti a diverse testate aggrediti mentre svolgono il loro lavoro.

10.518 CONDIVISIONI
29745 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni