12 Marzo 2021
16:54

M5s si allea col Pd alla Regione Lazio, Lombardi: “Programma audace, ci impegneremo per realizzarlo”

Un programma, quello su cui si basa l’accordo tra Pd e M5s, che ha come punti cardine l’ambiente e la sostenibilità. Intervistata da Fanpage.it, la neo assessora Roberta Lombardi ha dichiarato che “due anni sono un tempo limitato per riuscire a fare le cose, ma è un progetto ambizioso e audace che faremo di tutto per concretizzare”.
A cura di Natascia Grbic

"Il programma che abbiamo sottoscritto con la maggioranza è stato costruito insieme partendo dai nostri programmi del 2018 con cui io e Zingaretti abbiamo duellato in campagna elettorale. È un programma di ampio respiro, siamo consapevoli che due anni sono un tempo limitato per riuscire a fare le cose, ma è un progetto ambizioso e audace che faremo di tutto per concretizzare". A parlare a Fanpage.it è Roberta Lombardi, neo assessora alla Transizione ecologica della Regione Lazio. Lombardi è entrata nella giunta di Zingaretti insieme a Valentina Corrado, che ha ottenuto la delega al turismo. Un'alleanza, quella tra Pd e M5s, che si basa soprattutto su due parole chiave: sostenibilità e ambiente. "Faremo vedere che alla Regione Lazio c'è un cambio di marcia", aggiunge l'assessora.

L'assessorato alla Transizione ecologica è stato fortemente voluto dal M5s. Già questa mattina Lombardi, durante la conferenza stampa, ha posto l'accento sul fatto che "non esiste un pianeta B" e che quindi bisogna fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per attuare quella svolta ecologica che si chiede da anni. "Anche nel Lazio, quindi, l'obiettivo deve essere la totale decarbonizzazione nel 2050, che vuol dire in primis riconversione in chiave ecologica delle filiere produttive esistenti, salvaguardando e valorizzando le eccellenze dei nostri comparti", aveva dichiarato questa mattina Lombardi in conferenza stampa. "Andiamo a rafforzare un progetto di forze progressiste che vogliono mettersi in gioco per costruire un paese moderno e all'avanguardia, dove tutti hanno la possibilità di partecipare al miglioramento delle condizioni di vita".

L'accordo tra M5s e Pd alla Regione Lazio era nell'aria da settimane. Ieri sera è giunta l'ufficialità, con l'ingresso di Lombardi e Corrado nella maggioranza in Regione. Una decisone, che non è piaciuta a tutti all'interno del partito pentastellato, con l'ala ribelle guidata dalla storica esponente Francesca De Vito. Che, però, ha fatto sapere di rispettare le scelte del M5s e soprattutto quelle degli elettori in caso di voto positivo su Rousseau (che al momento, ancora non c'è stato). Uno dei nodi cruciali che però sembra resteranno fuori dall'accordo, è la città di Roma, dove è scontro tra Pd e M5s. Virginia Raggi ha più volte dichiarato che non farà mai accordi col Pd. Dal canto loro, i dem hanno sempre sostenuto che non appoggeranno mai la candidatura della sindaca uscente alle comunali del 2021.

Intervista di Cristina Pantaleoni

Regionali Lazio, candidata M5S Bianchi:
Regionali Lazio, candidata M5S Bianchi: "Su inceneritore nessun fanatismo, ma tante perplessità"
Regionali Lazio, lettera a PD e M5S firmata anche dal nobel Parisi:
Regionali Lazio, lettera a PD e M5S firmata anche dal nobel Parisi: "Non rassegniamoci a perdere"
Regionali Lazio, Saraceno (Verdi):
Regionali Lazio, Saraceno (Verdi): "Su inceneritore M5S racconta falsità, non è tema regionale"
Incidente stradale sulla Nomentana, auto si ribalta più volte: morti cinque ragazzi
Incidente stradale sulla Nomentana, auto si ribalta più volte: morti cinque ragazzi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni