Da lunedì 17 maggio 2021 i cittadini del Lazio con più di 40 anni potranno prenotare il vaccino anti Covid dai medici di famiglia. La Federazione dei medici di famiglia del Lazio e la Regione Lazio hanno infatti concordato nuove modalità di accesso al vaccino presso gli studi di medicina generale.

Come si prenota il vaccino dal medico di famiglia

Il nuovo accordo prevede una novità per quanto riguarda la somministrazione delle dosi presso gli studi dei medici di famiglia: verranno infatti inseriti, come già accade per i centri vaccinali e come accadrà per le farmacie, nella piattaforma di prenotazione della Regione Lazio. I cittadini, quindi, potranno prenotare il proprio appuntamento dal medico di famiglia, in farmacia oppure presso un hub vaccinale. La Regione, tuttavia, ribadisce che resterà attivo anche il sistema con cui si è proceduto finora e cioè la chiamata attiva da parte dei medici di famiglia ai propri assistiti. Questo sistema sarà utilizzato soprattutto per i cittadini over 80 ancora non immunizzati e per tutti i soggetti fragili.

Il calendario: chi potrà effettuare la prenotazione e con quale vaccino

Dal 17 maggio al 1 giugno verranno consegnate 2 fiale di vaccino Pfizer a settimana per ogni medico di famiglia e verrano destinate ai pazienti fragili.

Dal 17 maggio i cittadini con più di 40 anni potranno vaccinarsi presso il proprio medico di medicina generale con AstraZeneca o Johnson&Johnson. Per effettuare la vaccinazione presso un centro vaccinale o con un altro vaccino, occorrerà aspettare lo sblocco della propria fascia d'età (attualmente sono aperte le prenotazioni per tutti coloro che hanno più di 54 anni).

Dal 20 maggio verranno consegnate ai medici di famiglia 20mila dosi di vaccino Johnson&Johnson alla settimana.

Dal 1 giugno verranno consegnate più dosi di Pfizer e anche del nuovo vaccino a Rna Messaggero prodotto dall'azienda tedesca Curevac.

"Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori riunioni tecniche per attivare nei particolari queste nuove disposizioni, e definire il sistema di prenotazione dal portale", informa la Regione Lazio.