14.757 CONDIVISIONI
21 Settembre 2020
19:16

Ladro ucciso da un carabiniere a Roma: militare indagato per eccesso colposo dell’uso dell’arma

Il carabiniere che ha ucciso un ladro a Roma nella notte tra il 19 e il 20 settembre è stato indagato per il reato di eccesso colposo nell’uso legittimo delle armi. Secondo le prime informazioni, l’iscrizione del militare nel registro degli indagati dai pm che stanno conducendo l’indagine sarebbe un atto dovuto.
A cura di Enrico Tata
14.757 CONDIVISIONI

Il carabiniere che ha ucciso un ladro nella notte tra sabato e domenica a Roma è stato indagato per il reato di eccesso colposo nell'uso legittimo delle armi. Il militare ha sparato a un cittadino siriano di 56 anni, che aveva tentato un furto in un ufficio sulla Laurentina. Stando a quanto si apprende, in precedenza il ladro, che aveva precedenti specifici per rapina, aveva aggredito e ferito il collega del carabiniere, un 31enne. Secondo le prime informazioni, l'iscrizione del militare nel registro degli indagati dai pm che stanno conducendo l'indagine sarebbe un atto dovuto.

La dinamica dei fatti: il tentato furto in via Paolo Di Dono

In via Paolo Di Dono, zona Laurentina, i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in seguito a un tentativo di furto all'interno di un palazzo. I fatti sono avvenuti nella notte tra il 19 e il 20 settembre. Il custode aveva allertato i militari in merito alla presenza di alcune persone sospette all'interno dell'edificio e così i carabinieri sono intervenuti sul posto. Hanno sorpreso i due ladri e hanno intimato loro di fermarsi. Uno dei due avrebbe reagito aggredendo un militare con un cacciavite ferendolo in maniera non grave. Il collega ha sparato e ha colpito l'aggressore, mentre l'altro è riuscito a scappare. Sul posto è arrivata subito un'ambulanza del 118, ma per il ladro non c'è stato niente da fare. La vittima, come detto, è un cittadino siriano di 56 anni con precedenti per rapina, lezioni ed evasione. Il militare rimasto ferito è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Eugenio ma, come detto, non è in gravi condizioni.

14.757 CONDIVISIONI
Strage di Latina, il padre che uccise le figlie non doveva avere la pistola: indagati due medici
Strage di Latina, il padre che uccise le figlie non doveva avere la pistola: indagati due medici
Incidente a Genzano, corriere travolge una donna: Antonietta muore dopo due giorni di agonia
Incidente a Genzano, corriere travolge una donna: Antonietta muore dopo due giorni di agonia
Blitz della polizia contro no vax, 8 “guerrieri” indagati: preparavano uso di armi nei cortei
Blitz della polizia contro no vax, 8 “guerrieri” indagati: preparavano uso di armi nei cortei
124 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni