La pioggia rovina il 1 maggio dei romani: ma alcuni non hanno rinunciato a pranzare al ristorante, sedendosi ai tavolini esterni con l'ombrello aperto. Il primo weekend in zona gialla, con la possibilità di pranzare anche ai tavoli dei ristoranti all'aperto, era atteso da migliaia di cittadini. Purtroppo, però, il maltempo si è messo di traverso, rovinando i piani a chi avrebbe voluto concedersi un giro in città con pranzo del primo maggio nel rispetto delle normative. Tutto rovinato dalla pioggia. Ma c'è chi non s'è dato per vinto e si è seduto lo stesso ai tavolini con l'ombrello in pieno centro a Roma.

Ma il temuto bagno di folla, a causa del cattivo tempo, ad ogni modo non c'è stato. Il maltempo ha tenuto i romani anche lontani dalle spiagge. Così come non si sono tenute le tradizionali scampagnate fuori porta. Tra i ristoratori ovviamente è stato privilegiato chi aveva la fortuna di avere già installati ombrelloni e dehors, che ha potuto così offrire un riparo ai propri clienti anche dalla pioggia e dal vento.

Cieli nuvolosi e piogge anche in serata in tutto il Lazio. Per quanto riguarda la capitale – oggi sorvegliata speciale per evitare assembramenti soprattutto nei vari parchi – le temperature sono rimaste alte, con una minima di 14 gradi e una massima di 22 gradi. Il cielo è stato però nuvoloso per tutta la giornata con piogge nel corso della giornata. Il maltempo ha colpito anche le altre province, con piogge a Frosinone e a Latina. Temporali anche a Rieti a partire dalle 17: pure qui il cielo nuvoloso, le temperature comprese tra 12 e 21 gradi, e le piogge consistenti. Cielo nuvoloso per tutta la giornata, senza schiarite. Temporali dalle 17 anche a Viterbo. Insomma, tutta la regione non è stata risparmiata oggi dal maltempo.