263 CONDIVISIONI
15 Giugno 2021
17:10

Inaugurato il murale di Alberto Sordi alla Garbatella: l’omaggio al Marchese del Grillo

Oggi Alberto Sordi avrebbe compiuto 101 anni e per festeggiarlo Roma, la sua città, gli ha dedicato un murale. Il volto del grande attore rivive sulla facciata di un palazzo della Garbatella grazie all’opera realizzata dallo street artist Lucamaleonte. “Roma non è una città come le altre. È un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi”, la citazione di Sordi riportata sulla targa.
A cura di Enrico Tata
263 CONDIVISIONI

Oggi Alberto Sordi avrebbe compiuto 101 anni e per festeggiarlo Roma, la sua città, gli ha dedicato un murale. Il volto del grande attore rivive sulla facciata di un palazzo della Garbatella grazie all'opera realizzata dallo street artist Lucamaleonte. Nell'immagine scelta, Sordi interpreta uno dei suoi personaggi più famosi: quello del Marchese del Grillo. Il progetto è a cura della Fondazione Roma Cares della As Roma in collaborazione con la Regione Lazio e con l'Ater. "Dopo i murales di Gigi Proietti al Tufello e di Anna Magnani al Tiburtino III, questo pomeriggio abbiamo inaugurato il ritratto di Alberto Sordi a Garbatella: un bellissimo progetto per promuovere l'arte e il decoro nelle periferie della città. Attraverso i ‘volti della romanità' vogliamo omaggiare personaggi illustri di Roma e valorizzare il tessuto sociale e culturale dei vari quartieri", ha dichiarato Massimiliano Valeriani, assessore regionale all'urbanistica e alle politiche abitative.

Al taglio del nastro erano presenti anche il dirigente dell'As Roma Stefano Scalera e il presidente dell'VIII Municipio, Amedeo Ciaccheri. Il murale si trova per la precisione all'interno di un lotto di case popolari in via Rocco da Cesinale. L'opera si trova non lontana da via Vettor Fausto, a pochi passi dal Teatro Palladium, dove Alberto Sordi andava spesso da ragazzino a trovare le sue amate sorelle (al civico 34). Ciaccheri ha ricordato anche che alla Garbatella fu girato "Mamma mia che impressione", il primo film vero e proprio di  Sordi. "Dopo questo film si è dunque creato un elemento di connessione non documentata ma affettiva tra il quartiere e la sua figura", ha aggiunto il presidente.

La targa posta sotto al murale comincia con una citazione di Sordi:

"Roma non è una città come le altre. È un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi"

E sotto: "L'As Roma, la Fondazione Roma Cares e Ater Roma, con il patrocinio della Regione Lazio, ricordano a Garbatella l'attore Alberto Sordi, simbolo immortale di Roma, con un murale eseguito da Lucamaleonte".

263 CONDIVISIONI
I colleghi di Atac ricordano Jessica: le sue fotografie eposte in mostra nella metro Cipro
I colleghi di Atac ricordano Jessica: le sue fotografie eposte in mostra nella metro Cipro
Covid Lazio, bollettino di oggi 8 luglio: 112 nuovi casi, 4 morti e 83 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di oggi 8 luglio: 112 nuovi casi, 4 morti e 83 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di oggi, 11 luglio: 164 nuovi casi e un morto, 122 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di oggi, 11 luglio: 164 nuovi casi e un morto, 122 contagi a Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni