Nicola Vicidomini
in foto: Nicola Vicidomini

Nicola Vicidomini è stato ritrovato morto a Fondi. Il sessantenne, originario di Pozzuoli, era scomparso da Monte Procida, in provincia di Napoli. I suoi famigliari ne avevano denunciato la scomparsa, non riuscendo più a mettersi in contatto con lui. Dell'uomo non si avevano più sue notizie da dieci giorni. I suoi parenti, preoccupati, si erano rivolti anche alla trasmissione televisiva ‘Chi l'ha visto?' in onda su Rai 3, per lanciare un appello, nella speranza che le persone potessero aiutarli a ritrovarlo e che stesse bene. L'annuncio è stato importante per ritrovare l'auto, una Mercedes Classe A. Sulle sue tracce le forze dell'ordine, che hanno cercato di ricostruire i suoi spostamenti. Fino a quando il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto intorno all'ora di pranzo di oggi, lunedì 12 ottobre, in zona del Salto di Fondi, nel territorio della provincia di Latina, dai carabinieri della Compagnia di Terracina, che, accertata l'identità del corpo senza vita, indagano sull'accaduto.

Il cadavere di Nicola Vicidomini era vicino alla sua auto

Il cadavere al momento del ritrovamento era vicino alla macchina. I militari hanno svolto i rilievi scientifici e stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'accaduto. Terminati gli accertamenti, la salma è stata trasferita in obitorio, dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per lo svolgimento dell'autopsia. I risultati degli esami autoptici saranno fondamentali per comprendere le cause del decesso. Secondo quanto si apprende il cadavere non presenterebbe segni di violenza. Appresa la tragica notizia della sua scomparsa, la comunità di Monte Procida si è stretta intorno al dolore della famiglia di Nicola per la perdita subita, in attesa che la salma venga restituita ai suoi cari e che vengano celebrati i funerali.