Foto dal video di Simone Munalli
in foto: Foto dal video di Simone Munalli

Complice la bella giornata di sole e le temperature in rialzo che oggi arrivano quasi a sfiorare i venti gradi, molte persone hanno deciso di uscire e godersi l'aria aperta. Questo ha portato inevitabilmente le folle a riversarsi sul lungomare laziale, nei parchi della capitale e anche in montagna. Come mostrano le immagini diffuse da un utente, sono tantissime le persone che in questo momento si trovano sul monte Terminillo: le piste da sci sono chiuse, ma in tanti hanno deciso di fare lo stesso una passeggiata in montagna. Tutte rigorosamente con la mascherina, ma anche se i dispositivi di protezione individuale sono indossati correttamente, è inevitabile che si creino assembramenti e si annulli il distanziamento sociale. E non mancano i commenti in polemica con la chiusura degli impianti sciistici: "Se gli impianti fossero stati aperti qui c’era un quarto di tutta questa gente grazie al contingentamento e ai protocolli approvati per gli stessi".

Folla al mare, controlli della Polizia Locale

Assalto anche sul litorale romano, dove con il passare delle ore si registra un vero e proprio pienone, con tantissime persone che hanno deciso di andare a pranzo fuori e fare una passeggiata al mare. Costante e continuo l'afflusso di macchine e moto in uscita dall'autostrada Roma – Fiumicino, con lunghe file di veicoli in attesa per andare sul lungomare. Tante le persone in spiaggia, nei ristoranti e nei chioschi sul mare. Alcuni visitatori hanno dovuto desistere data l'assenza di parcheggi e la folla, e sono tornati indietro verso Roma. Sul posto, al fine di evitare che si creino assembramenti e controllare che le misure anti-covid siano rispettate, i vigili urbani della Polizia Locale di Fiumicino.