267 CONDIVISIONI
21 Ottobre 2021
9:25

Fedez sostiene il memorial Stefano Cucchi: “Lo Stato deve aprire gli occhi e imparare errori”

Con un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook di Ilaria Cucchi Fedez, che non potrà essere presente, ha dato il suo sostegno alle iniziative in ricordo di Stefano Cucchi che si terranno venerdì e sabato. “Nutro un’immensa ammirazione nei confronti di Ilaria perché credo che ci abbia insegnato una grande lezione, ovvero che quando si ha una verità da difendere non bisogna mai abbandonarla”.
A cura di Redazione Roma
267 CONDIVISIONI

Ilaria Cucchi ha pubblicato su Facebook un video di Fedez, con il quale il cantante e influencer dà il suo sostegno al 7° Memorial Stefano Cucchi "Umanità in marcia" che si terrà venerdì 22  sabato 23 ottobre per ricordare il giovane morto a seguito del pestaggio subito mentre si trovava preso in custodia dai carabinieri. Una vicenda quella di Cucchi che, tra depistaggi e bugie, ha segnato profondamente la coscienza collettiva dell'Italia.

Il messaggio di Fedez per l'anniversario della morte di Stefano Cucchi:

Ciao a tutti! Faccio questo video per sopperire alla mia mancata presenza all'evento ‘Umanità in marcia' in occasione del settimo memoriale dedicato a Stefano Cucchi. Ilaria mi ha chiesto di fare questo piccolo video e lo faccio molto volentieri. Nutro un'immensa ammirazione nei confronti di Ilaria perché credo che ci abbia insegnato una grande lezione, ovvero che quando si ha una verità da difendere non bisogna mai abbandonarla, con la consapevolezza che prima o poi la verità verrà a galla. Ci ha insegnato anche che lo Stato ha il dovere di difendere i propri cittadini – ce lo ha ricordato più che altro – in particolare le istituzioni e le forze dell'ordine dovrebbero avere a cuore la protezione dei più deboli perché non c'è niente di più viscido che essere forte con i deboli e servizievole con i potenti. Lo Stato deve aprire gli occhi, accettare i propri errori per maturare. Lo Stato può commettere errori ma scaricare la responsabilità sulle vittime è diabolico

Stefano Cucchi: 12 anni dopo le iniziative per non dimenticare

"Vi aspettiamo, domani e dopodomani, per ricordare mio fratello Stefano a 12 anni dalla sua morte. – è l'invito di Ilaria Cucchi – Mamma e papà non ci saranno, di questi anni anni di battaglie dentro e fuori le aule di giustizia si sono ammalati entrambi.Ci saremo noi anche per loro. Ancora in tanti, ancora insieme, per ricordare che i diritti sono di tutti. E sempre con Stefano nel cuore. Umanità in marcia!". Il primo appuntamento è per venerdì 22 ottobre alle 18.00 all'ingresso di via Lemonia del Parco degli Acquedotti per un momento di ricordo collettivo alla targa dedicata a Stefano. Sabato 23 ottobre alle 14.00, sempre al Parco degli Acquedotti partirà la "Staffetta dei diritti" che attraversando la città terminerà alle 18.00 a Piazza Montecitoria. 

267 CONDIVISIONI
Azzolina: "Chiudere scuole è stato traumatico, ma digitalizzazione è lezione positiva: deve restare"
Azzolina: "Chiudere scuole è stato traumatico, ma digitalizzazione è lezione positiva: deve restare"
322 di Fanpage.it
Covid Lazio, bollettino del 20 novembre: 1229 nuovi casi e 4 morti, 598 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 20 novembre: 1229 nuovi casi e 4 morti, 598 contagi a Roma
Carcere e lavoro, dodici detenute di Rebibbia assunte per riparare modem e apparecchi elettronici
Carcere e lavoro, dodici detenute di Rebibbia assunte per riparare modem e apparecchi elettronici
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni