Elezioni comunali Roma 2021
19 Luglio 2021
17:32

Elezioni Roma 2021: nasce ‘Roma Futura’, la lista di Giovanni Caudo

Giovanni Caudo ha ufficializzato la nascita della lista ‘Roma Futura’, a cui aderiranno Possibile Roma, Volt, Pop (che fa riferimento a Marta Bonafoni), Green Italia (di cui fa parte anche Rossella Muroni) e altre reti civiche. Sinistra Italiana, Sinistra per Roma, Liberare Roma e Articolo 1 presenteranno un’altra lista.
A cura di Enrico Tata
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

A sostegno di Roberto Gualtieri ci saranno almeno due liste di sinistra, dopo il fallimento della proposta unitaria. Da una parte Sinistra per Roma, Articolo Uno, Liberare Roma e Sinistra Italiana. Dall'altra i sostenitori di Giovanni Caudo, che oggi ha annunciato la nascita della lista ‘Roma Futura', a cui aderiranno anche Possibile Roma, Volt, Pop (che fa riferimento a Marta Bonafoni), Green Italia (di cui fa parte anche Rossella Muroni) e altre reti civiche. Nella nota stampa ufficiale viene definita "civica, ecologista, femminista e di sinistra". La priorità sono "le lotte alla disuguaglianza. Roma verde e sostenibile capace di affrontare la sfida climatica, Roma Capitale europea e del mediterraneo, Roma Capitale della conoscenza e della cultura che combatte le disuguaglianze sociali, territoriali e di genere, che afferma i diritti di tutte e di tutti a partire da quello all'abitare, e sa mettere a lavoro la sua grande ricchezza producendo innovazione, mobilitando le energie sociali, le reti solidali e di mutuo aiuto, generando beni comuni e lavoro di qualità".

Su questi temi, ha dichiarato Caudo, "impegneremo la coalizione di centro sinistra e il candidato sindaco Roberto Gualtieri. Roma è contemporaneamente inefficiente e ingiusta. Noi vogliamo costruire una città più vivibile, semplice, accogliente, inclusiva ed equa, che contrasti le mafie e liberi i quartieri dalla criminalità organizzata, vogliamo riprenderci l'orgoglio di vivere a Roma e tornare insieme ai romani e alle romane a prenderci cura della città e costruire assieme il suo futuro".

La sinistra romana si spacca: nascerà un'altra lista

Con l'annuncio di oggi è stato sancito il fallimento di una lista unitaria della sinistra a Roma in vista delle elezioni amministrative di settembre/ottobre. Liberare Roma (il movimento di Amedeo Ciaccheri), Articolo 1, Sinistra Italiana e Sinistra per Roma (che fa riferimento a Stefano Fassina) si uniranno in un progetto comune, ma "più politico" rispetto alla proposta di Roma Futura. Stando a quanto si apprende, a questa lista potrebbero aderire anche i Socialisti. Il Partito democratico aveva spinto le altre forze della coalizione a trovare una quadra sulle liste convocando una riunione per lo scorso 13 luglio a Portonaccio. Riunione che però ha decretato la spaccatura tra Caudo e altri partiti e movimenti della galassia della sinistra romana. "Apprendiamo da fonti stampa di un tavolo di lavoro intorno a Giovanni Caudo per costruire una lista elettorale alle prossime amministrative di Roma. Come Liberare Roma ribadiamo di non avere alcuna contezza di tavoli così composti. Non conosciamo, né partecipiamo a dinamiche di questa natura. Siamo piuttosto impegnati a dare seguito alla costruzione di una coalizione civica e politica, ecologista e di sinistra in tutti i municipi e per il Campidoglio così come fatto durante l'appuntamento delle primarie", era stata la risposta di Liberare Roma al tavolo di coalizione. Da parte loro, invece, Sinistra per Roma e Articolo 1 avevano sottolineato come ‘Roma Futura' sarebbe una sorta di lista Caudo, "con un'impostazione finalizzata a escludere una riconoscibile presenza della sinistra politica".

100 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni