Un messaggio sta girando da qualche ora su Instagram, Facebook, chat WhatsApp e Telegram: si tratta di un breve testo, senza firma, che lancia una manifestazione questo sabato a piazza del Popolo alle ore 23. Ossia un'ora prima che scatti il coprifuoco imposto dall'ordinanza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Il tempo delle richieste è finito, sappiamo che chi ci governa non ci ascolta – si legge nel testo del messaggio – Abbiamo iniziato in cinquanta una settimana fa, ieri eravamo già in centinaia e stasera saremo molti di più. Contro il coprifuoco, contro leggi improvvise e incoerenti, contro la negazione del diritto al lavoro, contro il mancato sostegno… per la libertà! Non è una manifestazione di categoria, ma la protesta del popolo".

Ieri sera la sfilata in poche decine di Forza Nuova

Ieri sera, nel primo giorno di entrata in vigore dell'ordinanza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, è andata in scena una sfilata di Forza Nuova. In poche decine, i militanti di estrema destra sono partiti da Piramide e hanno proseguito lungo via Circonvallazione Ostiense. "Sono le 00.20 e siamo a Piramide. In piazza contro i Dpcm, il coprifuoco e la dittatura in corso. "Da Napoli è partita la rivolta – ha dettato all'Adnkronos il portavoce Giuliano Castellino già protagonista delle piazze dei negazionisti del Covid – ora tutte le città devono gridare libertà contro chi ci sta riducendo alla fame e tenendo a catena. E solo il primo giorno, è soltanto l’inizio". Nulla a che vedere ovviamente con quanto accaduto a Napoli questa notte: Forza Nuova ha sfilato guardata a vista dalla polizia, mentre le persone dai balconi insultavano i militanti.