2 Gennaio 2022
5:30

Domenica ecologica a Roma 2 gennaio 2022: orari, strade in fascia verde e chi può circolare

La giornata del 2 gennaio è la prima domenica ecologica del 2022 per la città di Roma. Il blocco del traffico in fascia verde è previsto a partire dalle 7.30 fino alle 12.30 e dalle 16.30 fino alle 20.30.
A cura di Beatrice Tominic

Nella giornata del 2 gennaio 2022, si svolge la prima domenica ecologica nella città di Roma per il nuovo anno, 2022, a partire dalle ore 7.30 fino alle 12.30 e dalle 16.30 fino alle 20.30 in fascia verde. Le domeniche ecologiche sono un'iniziativa per prevenire e contenere l'inquinamento atmosferico e prevedono il divieto di circolazione per i veicoli privati. Per il nuovo anno sono state già pianificate altre domeniche ecologiche per i giorni 30 gennaio, 20 febbraio e 13 marzo. Il blocco del traffico privato dura 9 ore e interessa tutta la zona della città indicata come "fascia verde", ma sono previste alcune deroghe per 34 categorie di veicoli, come si legge nell'ordinanza del sindaco di Roma Roberto Gualtieri firmata il 22 dicembre.

Domenica ecologica a Roma: gli orari del blocco del traffico il 2 gennaio

Per la giornata di domenica 2 gennaio, è previsto il blocco del traffico per i mezzi privati dei cittadini e della cittadine che vogliono transitare nella città di Roma. Per garantire a tutti e a tutte la possibilità di muoversi anche nell'arco della giornata, però, nell'ordinanza firmata dal sindaco della capitale Roberto Gualtieri sono previste anche alcune fasce orarie senza blocco del traffico (la mattina presto; fra l'ora di pranzo e il primo pomeriggio e la sera), in cui anche i veicoli privati possono transitare: è permesso muoversi anche nelle fasce verdi della città di Roma prima delle 7.30, fra le 12.30 e le 16.30 e dopo le 20.

Gli orari effettivi in cui il blocco, invece, è attivo e non è permesso il transito dei veicoli privati, anche di quelli forniti di permessi di accesso e di pass per le ZTL, sono a partire dalle ore 7.30 fino alle 12.30 e dalle 16.30 fino alle 20.30.

Dove non si potrà circolare: la fascia verde cittadina

Come per ogni domenica ecologica, l'area in cui la circolazione dei mezzi privati dei cittadini è interrotta, cioè la Fascia Verde, viene suddivisa nelle zone A, B, C o D: qui, però, esistono alcune strade che si trovano al confine con la fascia verde e sono percorribili, purché non si entri verso il centro della città.

Nella zona A, che riguarda il quadrante che attraversa la capitale da nord ovest a nord, le vie di confine sono:

  • Via Aurelia (fino a via dell'Acquafredda),
  • Via di Acquafredda,
  • Via di Nazareth,
  • Via di Boccea,
  • Via Mattia Battistini,
  • Via del Forte Braschi,
  • Via della Pineta Sacchetti,
  • Via Montiglio,
  • Via Arbib Pascucci,
  • Via Trionfale,
  • Via Igea,
  • Via della Camilluccia,
  • Via Cassia (in particolare da piazza dei Giochi Delfici a Via Vilfrido Pareto),
  • Via Vilfrido Pareto,
  • Via Giovanni Fabbroni,
  • Via Flaminia Nuova (nel tratto che va da Via Fabbroni a Via Due Ponti),
  • Via dei Due Ponti,
  • Sponda fiume Tevere.

La zona B riparte dalla zona più a nord per continuare verso est. In questo caso le vie interessate sono:

  • Sponda fiume Tevere,
  • Sponda fiume Aniene,
  • Via dei Prati Fiscali, +
  • Viale Jonio,
  • Via Ugo Ojetti,
  • Via Arturo Graf,
  • Via Kant,
  • Via Egidio Galbani,
  • Via Palombini,
  • Via di Casal dei Pazzi,
  • Via Tiburtina (nel tratto che va da Via Casal dei Pazzi alla Metro di Santa Maria del Soccorso, linea B incluso parcheggio di Ponte Mammolo),
  • Piazza Santa Maria del Soccorso,
  • Via del Frantoio,
  • Via Venafro,
  • Via Igino Giordani,
  • Via Grotte di Gregna (nello specifico da Via Igino Giordani ad A 24),
  • A 24 (fino a Viale Palmiro Togliatti),
  • Viale Palmiro Togliatti.

La zona C copre il quadrante est e sud est di Roma, le strade al confine sono:

  • la parte più a sud di Viale Palmiro Togliatti,
  • Via Tuscolana (a partire da Via Palmiro Togliatti a Via Capannelle),
  • Via delle Capannelle,
  • Via Appia Nuova (fino all'entrata del Grande Raccordo Anulare).

Chiude l'anello la zona D che dalla zona più a sud, partendo dalla via Ardeatina, raggiunge la via Aurelia all'altezza di piazza san Giovanni Battista della Salle fino al raccordo. Le altre vie sono:

  • Via di Grotta Perfetta,
  • Via E. Spalla,
  • Via del Tintoretto,
  • Via Laurentina,
  • Via C. Colombo,
  • Viale dell’Agricoltura,
  • Viadotto della Magliana,
  • Via della Magliana,
  • Via del Trullo,
  • Via Affogalasino,
  • Via del Casaletto (nel tratto che va da Via Affogalasino a Via di Monteverde),
  • Via di Monteverde (da Via del Casaletto a Via Vincenzo Tizzani),
  • la stessa Via Vincenzo Tizzani,
  • Via Luigi Arati,
  • Via del Casaletto (in particolare da Largo Sacro Cuore a Piazzetta del Bel Respiro),
  • Via Leone XIII,
  • Via Gregorio VII,
  • Circonvallazione Aurelia
  • Via Aurelia (da piazza S. Giovanni Battista de la Salle al Grande Raccordo Anulare).

Quali macchine possono circolare a Roma

Il blocco all'interno della Fascia Verde della città di Roma interessa tutti i veicoli privati, ma ci sono delle eccezioni: 34 categorie di veicoli, infatti, sono esentati e possono percorrere anche le strade chiuse al traffico. Fra queste categorie esentate dal blocco in fascia verde, tutte esplicitamente indicate nell'ordinanza, sono compresi i veicoli a trazione elettrica e ibrida, veicoli a metano e a GPL, gli EURO 6 a benzina, i ciclomotori a 2 ruote con motore EURO2 e successivi. Possono transitare ovviamente i taxi, ma anche tutte le automobili utilizzate per i servizi di car sharing.

Quando visitare il roseto comunale a Roma: gli orari e le aperture nel 2022
Quando visitare il roseto comunale a Roma: gli orari e le aperture nel 2022
Riaperto il Planetario all'Eur di Roma: orari e prezzi dei biglietti aggiornati al 2022
Riaperto il Planetario all'Eur di Roma: orari e prezzi dei biglietti aggiornati al 2022
Natale di Roma 2022, il programma degli eventi di oggi domenica 24 aprile
Natale di Roma 2022, il programma degli eventi di oggi domenica 24 aprile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni