Controlli a Roma nel weekend in zona gialla di sabato 6 e domenica 7 marzo. Sorvegliati speciali come ogni fine settimana sono i luoghi della movida, come Trastevere, Campo de' Fiori, Piazza Trilussa, le vie dello shopping del centro storico, Fontana di Trevi e le aree verdi. L'obiettivo è sempre lo stesso: controllare che le persone indossino la mascherina ed evitare che si formino assembramenti potenziali veicoli del contagio da Covid, transennando scalinate, chiudendo piazze e strade, contingentare gli ingressi e incanalare il flusso delle persone con le transenne, come nel caso di via del Corso e Piazza del Popolo, dove ogni fine settimana si riversano in tantissimi, romani e non. In zona gialla infatti, sono concessi gli spostamenti tra Comuni, purché all'interno della propria regione.

Stretta sulla vendita abusiva di alcolici

Per quanto riguarda la movida, il Comando Generale della Polizia Locale di Roma Capitale, impegnata da tempo in una costante attività di controllo sul territorio a tutela della salute pubblica e nella lotta alla vendita abusiva di alcolici, ha messo in atto un piano rafforzato di vigilanza per contrastare la vendita irregolare di bevande alcoliche da parte degli esercizi commerciali cosiddetti minimarket, e i ripetuti episodi di assembramento segnalati nelle loro immediate vicinanze dai cittadini. Già a partire da questo fine settimana sarà infatti messa in campo una task force di agenti che svolgeranno mirati accertamenti a contrasto dei fenomeni.

Monitorati litorale, laghi e località boschive

Nel weekend di controlli intensificati, particolare attenzione a Roma sarà riservata, oltre che al centro storico, a parchi, ville e aree verdi, dove transiteranno pattuglie a cavallo. Sorvegliato anche il litorale romano e della provincia, da Civitavecchia a Pomezia, passando per Santa Severa, Ostia e Fregene, gli scorsi fine settimana, complice il bel tempo e le temperature praticamente primaverili, è stato meta di tantissime persone che lo hanno raggiunto per trascorrere qualche ora all'aria aperta, sognando l'estate. Particolarmente gettonati anche i laghi di Bracciano e dei Castelli Romani o il Bosco Macchia Grande di Manziana, tutti a pochi chilometri dalla Capitale per gite fuori porta all'insegna di passeggiate e pic nic.