Coronavirus
22 Giugno 2021
18:09

Come si scarica il Green pass e che differenza c’è con la certificazione vaccinale del Lazio

Come e chi può scaricare il Green pass dopo la prima dose di vaccino e che differenza c’è con la certificazione di avvenuta vaccinazione della Regione Lazio, che si può scaricare sul sito Salute Lazio dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino. La certificazione verde sarà valida dal primo luglio.
A cura di Enrico Tata
La certificazione verde
La certificazione verde
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

A molti cittadini italiani sono cominciati ad arrivare sms ed email con il codice per scaricare la Certificazione verde Covid-19 (il cosiddetto Green pass) dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino. Questa nasce con l'obiettivo di facilitare la circolazione dei cittadini nei Paesi dell'Unione Europea in questa fase della pandemia. La certificazione verde avrà valore anche di Eu Digital Covid Certificate, che entrerà in vigore dal primo luglio (qua tutte le informazioni sul sito della Commissione Europea). Esso attesta di aver fatto la vaccinazione o di essere negativi al test o di essere guariti dal COVID-19. Il certificato contiene un QR Code che permette di verificare autenticità e validità dell'attestazione. Dal primo luglio, però, non sarà più valida la certificazione verde italiana con una sola dose di vaccino. Per renderla valida per gli spostamenti europei, bisognerà completare il ciclo vaccinale con la seconda dose e attendere quindici giorni.

Attenzione: la certificazione verde non è la certificazione vaccinale che rilascia la Regione Lazio. Si tratta di un altro tipo di certificato.

Chi può scaricare la certificazione verde Covid-19

La Certificazione verde viene generata gratuitamente nei seguenti casi:

  • aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni (come detto, per gli spostamenti europei dal primo luglio sarà valida soltanto dopo aver effettuato anche il richiamo da almeno 15 giorni)
  • aver completato il ciclo vaccinale;
  • essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti;
  • essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Come scaricare il Green pass

Ci sono diverse modalità per scaricare la certificazione verde:

  • App Immuni: bisogna inserire il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria e il codice (AUTHCODE) ricevuto via email o SMS
  • App IO: Bisogna effettuare l'accesso con Spid
  • Sito DCG: bisogna accedere con Spid oppure con numero della tessera sanitaria o carta di identità e codice ricevuto via mail
  • Dal proprio medico di famiglia, dal pediatra o dal farmacista con la tessera sanitaria.
La certificazione verde
La certificazione verde

La certificazione vaccinale della Regione Lazio

Il sito allestito dal governo menziona anche un'altra modalità per scaricare la certificazione verde: accedere al proprio fascicolo sanitario elettronico sul sito delle propria Regione di appartenenza. Per il momento la Regione Lazio non menziona questa possibilità. Attraverso il fascicolo sanitario elettronico (si accede tramite Spid) è possibile scaricare il certificato vaccinale, che viene caricato a partire da 48 ore dopo la somministrazione della seconda dose. Si tratta, come detto, di un certificato differente dal ‘Green pass' e attesta soltanto l'avvenuto completamento del ciclo vaccinale. L'assessore D'Amato ha annunciato oggi che questo certificato sarà disponibile anche sul sito Lazioescape: tutti coloro che hanno completato il percorso vaccinale riceveranno un sms con le istruzioni per scaricare il certificato anche dalla piattaforma Lazioescape, accessibile con il proprio codice fiscale e le credenziali ricevute via sms.

Il certificato vaccinale della Regione Lazio
Il certificato vaccinale della Regione Lazio
25848 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni