video suggerito
video suggerito
Aggiornamenti sul caso Emanuela Orlandi

Caso Emanuela Orlandi, lo zio Mario Meneguzzi e la presunta scelta dell’avvocato Egidio

Tra le rivelazioni sul presunto coinvolgimento dello zio di Emanuela Orlandi, Mario Meneguzzi, c’è un dettaglio sull’avvocato nominato dalla famiglia, Gennaro Egidio. Secondo La7 fu lo zio a nominarlo, ma Pietro Orlandi ha smentito categoricamente questa ipotesi.
A cura di Enrico Tata
73 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

C'è anche un riferimento all'avvocato Gennaro Egidio, tra le informazioni rivelate in un servizio del TgLa7 sul presunto coinvolgimento dello zio di Emanuela Orlandi, Mario Meneguzzi, nella scomparsa della ragazza. Il legale ha assistito la famiglia Orlandi nei mesi successivi alla misteriosa sparizione.

Nel suo primo servizio la giornalista Flavia Filippi, riferendosi a Meneguzzi, si chiede: "Come mai fu proprio lui a consigliare subito al cognato Ercole Orlandi di scegliere come legale l’esperto avvocato Gennaro Egidio, e di non preoccuparsi della parcella, chè tanto ci avrebbe pensato il Sisde? Con chi era in contatto Mario Meneguzzi?"

Nel secondo servizio, Filippi ha ribadito: "Pietro ha negato che l'avvocato Egidio, la cui parcella fu addebitata al Sisde, fosse stato scelto dallo zio. Ma come riporta sul Corriere della Sera del 28 luglio dell'83 uno dei giornalisti più esperti della vicenda, Andrea Purgatori, fu lo stesso Meneguzzi a dichiarare di aver nominato Egidio: "Lo ritengo più adatto a questo genere di cose del mio legale abituale, l'avvocato Adolfo Gatti"".

Il 22 luglio, a un mese di distanza dalla scomparsa di Emanuela Orlandi, lo zio Mario Meneguzzi annuncia al Tg1 che sarà l'avvocato Egidio a rappresentare la famiglia della ragazza.

Pietro Orlandi ha ricostruito così, su Facebook, la vicenda della nomina di Egidio:

L’ufficiale del SISDE Gianfranco Gramendola, che dai primi giorni frequentò casa nostra per le indagini, un giorno venne e disse: ‘Abbiamo trovato la persona giusta che vi aiuterà, l’ha portata proprio la mano di Dio, si chiama Egidio'. In principio mio padre e mio zio erano dubbiosi, non conoscevano questo avvocato e soprattutto mio zio avrebbe preferito il suo avvocato, tra l’altro all’epoca un avvocato importante, l’avvocato Gatti. Ma alla fine si convinsero anche perché questo Egidio, essendo vicino alle forze dell’ordine, poteva aiutare di più. Fine, così stanno le cose.

Continua Orlandi, accusando il telegiornale diretto da Enrico Mentana:

Ora, che pensano di smentire questo, solo perché in un’intervista dell’epoca mio zio disse che era una nostra scelta vuol dire che sono persone o stupide o in malafede. Ma vi pare che mio zio in quell’intervista potesse dire che quell’avvocato ci era stato dato dal SISDE ? Ma non capiscono questi giornalisti che la prima cosa che questo ufficiale disse a mio padre e mio zio fu: ‘Naturalmente chiunque lo chieda è una vostra scelta". Ma perché questi giornalisti così bravi nelle indagini non vanno a cercare il verbale di quando mio padre confermo’ ai magistrati che l’avvocato Egidio ci fu assegnato dal SISDE nella persona di Gianfranco Gramendola? No queste indagini non le fanno.

Ma chi è Gianfranco Gramendola? È un funzionario del SISDE, i servizi segreti, che si faceva chiamare Leone. Gramendola ha sempre smentito di aver consigliato l'avvocato Egidio agli Orlandi.

73 CONDIVISIONI
237 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views