2 Ottobre 2022
16:59

Caos all’ospedale San Carlo: paziente danneggia il pronto soccorso e aggredisce il personale

Due nuovi episodi di violenza nei confronti del personale sanitario nella notte. Al San Carlo una paziente ha preso a calci e pugni la porta del pronto soccorso e aggredito i sanitari, al Santo Spirito un uomo ha rubato il telefono di un medico.
A cura di Alessia Rabbai

Nuova aggressione negli ospedali di Roma, stavolta al San Carlo di Nancy di via Aurelia. Nella notte una donna quarantotto anni originaria della Moldavia ha preso a calci e pugni la porta del pronto soccorso e ha aggredito il personale sanitario di turno. Da quanto si apprende pare si fosse recata in ospedale per sottoporsi ad una visita, ma che in un secondo momento avrebbe cambiato idea e si sarebbe agitata, non è chiaro il motivo. Momenti di paura all'interno della struttura sanitaria, con il personale che si è trovato a gestire l'ennesimo episodio di violenza. Segnalato l'accaduto, sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile. La donna è stata immediatamente bloccata e ha ricevuto una denuncia per anneggiamento e interruzione pubblico servizio.

Al Santo Spirito un uomo ha rubato il telefono di un medico

Un secondo episodio avvenuto sempre nella notte tra sabato primo e domenica 2 ottobre si è verificato invece all'ospedale Santo Spirito sul Lungotevere in Sassia, vicino San Pietro. Un quarantaduenne di nazionalità georgiana senzatetto è entrato all'interno della struttura ospedaliera di nascosto e ha rubato il cellulare di un medico. Anche in questo caso sono intervenuti su segnalazione del personale i carabineiri, che lo hanno identificato e arrestato per furto aggravato.

D'Amato: "Necessari polizia e daspo negli ospedali"

Sui due episodi di stanotte che si sommano alle violenze che già avvengono negli ospedali romani e del Lazio è intervenuto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: "Stanotte altri due episodi gravi di nuove violenze nei pronto soccorso della capitale. È ora di ripristinare i presidi di polizia nei pronto soccorso e di adottare un vero e proprio daspo – si legge nella nota – Basta violenze nei pronto soccorso".

Sotto effetto di alcol e droga entra al pronto soccorso e picchia medici e infermieri: arrestato
Sotto effetto di alcol e droga entra al pronto soccorso e picchia medici e infermieri: arrestato
Sindacato denuncia:
Sindacato denuncia: "Pronto soccorso al collasso, 40 ambulanze bloccate, 1600 pazienti in attesa"
Paolo mandato via dal pronto soccorso:
Paolo mandato via dal pronto soccorso: "Torni domani mattina o vada in un altro ospedale"
939 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni