10 Gennaio 2022
13:25

Calenda pronto a sostenere Alessio D’Amato alle elezioni regionali: “Il suo un lavoro straordinario”

Nel corso di una conferenza stampa l’endorsement di Carlo Calenda alla candidatura di Alessio D’Amato come prossimo presidente della Regione Lazio per il centrosinistra.
A cura di Valerio Renzi

Il prossimo anno si tornerà al voto anche nella Regione Lazio e, dopo due mandati, Nicola Zingaretti lascerà la poltrona di governatore senza un successore designato con chiarezza all'interno del centrosinistra. E non è un segreto l'interesse dell'assessore alla Sanità Alessio D'Amato a scendere in campo. Oggi a dirsi disponibile a sostenere l'uomo che ha gestito la pandemia è il leader di Azione Carlo Calenda. "L'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, ha fatto un lavoro strepitoso, se lui fosse lui il candidato alla Regione Lazio il prossimo anno lo supporteremo, ha fatto un lavoro straordinario", ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa in cui è stata presentata la ‘giunta ombra' che la Lista Calenda è pronta a varare.

"In Regione al momento in maggioranza c'è anche il M5s. Ma i 5 Stelle, forse mi sbaglio, credo non siano più un problema della politica italiana. Alle ultime elezioni le loro liste hanno preso ovunque meno delle nostre, sono un movimento finito. Sono pieni di spaccature: Conte dice una cosa, la Raggi propone le quirinarie". Ha dichiarato in un altro passaggio, confermando il giudizio positivo nei confronti dell'amministrazione Zingaretti, anche con la presenza di due assessori pentastellati. Si prefigura così, con l'affermazione dell'irrilevanza tutta da verificare dei grillini (nel 2018 Roberta Lombardi, oggi assessora alla Riconversione Ecologica, conquistò 26,98 % dei consensi), la partecipazione di Azione a una coalizione con il M5S, come già avviene oggi alla Pisana.

Rimane da capire se Calenda abbia fatto o meno un piacere al diretto interessato con il suo endorsement, proprio all'interno del Partito Democratico sono appena iniziate la grandi manovre per individuare un candidato o il percorso per scegliere il nome della coalizione, magari tramite le primarie. Nel corso della conferenza stampa è tornato a parlare dell'amministrazione di Roberto Gualtieri: "Su rifiuti, mobilità e partecipate è molto presto per fare un bilancio. Tuttavia notiamo una tendenza a promettere cose che non si riescono a mantenere. Non solo sulla pulizia entro Natale ma anche sulla Roma-Lido, Patanè aveva promesso treni sostitutivi che non sono stati trovati. Oggi la situazione è emergenziale. Mi permetto poi di dire che Gualtieri deve stare attento a non farsi risucchiare dalle correnti del Pd".

Regione Lazio, D'Amato pronto a correre per il ruolo di presidente: "Mi candido alle primarie"
Regione Lazio, D'Amato pronto a correre per il ruolo di presidente: "Mi candido alle primarie"
Sondaggi elezioni Lazio: il centrosinistra vince solo con D'Amato, centrodestra avanti
Sondaggi elezioni Lazio: il centrosinistra vince solo con D'Amato, centrodestra avanti
Epatite sconosciuta, D'Amato: "Individuato un caso sospetto nel Lazio"
Epatite sconosciuta, D'Amato: "Individuato un caso sospetto nel Lazio"
Uomo accoltellato a Torvajanica: ha una profonda ferita alla gola e rischia di morire
Uomo accoltellato a Torvajanica: ha una profonda ferita alla gola e rischia di morire
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni