41 CONDIVISIONI

Bimbo di un anno e mezzo finisce in terapia intensiva per un’intossicazione da cannabinoidi

Avrebbe ingerito cannabinoidi o inalato il loro fumo, questa è l’ipotesi sulla quale indaga la polizia su un bimbo di un anno e mezzo finito in ospedale con un’intossicazione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Alessia Rabbai
41 CONDIVISIONI
Immagine

Un bambino di un anno e mezzo è ricoverato nel reparto di Tereapia Intensiva del Policlinico Agostino Gemelli di Roma per un'intossicazione da cannabinoidi. L'episodio risale alla serata di giovedì scorso 5 ottobre ed è avvenuto in provincia di Frosinone. Fortunatamente da quanto si apprende si tratta di una procedura presa in via precuazionale data l'età, le condizioni di salute del piccolo sono stabili e non rischia di morire. Dovrà essere attenzionato per i prossimi giorni.

Secondo quanto riporta Il Messaggero i genitori hanno trovato il bambino semi-incosciente e lo hanno portato al pronto soccorso dell'ospedale locale Fabrizio Spaziani. I medici hanno preso in carico il piccolo paziente e lo hanno sottoposto agli esami necessari dai quali è emersa l'intossicazione da cannabinoidi, segnalando l'accaduto alle forze dell'ordine. Il bimbo è stato poi trasferito al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, dove si trova ricoverato.

Non è chiaro cosa sia successo al bambino, se possa aver assunto in qualche modo la sostanza stupefacente per ingerimento o inalazione del suo fumo. Sulla vicenda indagano gli agenti della Polizia di Stato, che hanno ascoltato i genitori e cercano di ricostruire la dinamica dell'accaduto per capire come abbia fatto il piccolo ad entrare in contatto con la droga.

41 CONDIVISIONI
"Da un mese mamma aspetta un letto in una clinica e resta parcheggiata in terapia intensiva"
"Da un mese mamma aspetta un letto in una clinica e resta parcheggiata in terapia intensiva"
Come sta la bimba aggredita dai cani dei nonni ad Anguillara: sottoposta a operazione di 5 ore
Come sta la bimba aggredita dai cani dei nonni ad Anguillara: sottoposta a operazione di 5 ore
Aggredite dai cani nel giardino di casa: migliora la nonna, ancora grave la bimba di due anni
Aggredite dai cani nel giardino di casa: migliora la nonna, ancora grave la bimba di due anni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views