I contagi sono ancora in aumento (sebbene la curva dei nuovi casi nel Lazio sembrerebbe cominciare timidamente a rallentare) come in crescita sono i ricoveri ospedalieri dei pazienti Covid. Questo provoca a catena un grande affollamento non solo nei reparti ospedalieri, ma anche e soprattutto nei pronti soccorsi della regione, divisi tra aree Covid e aree riservate a pazienti non infetti, ‘normali', quelli che riempivano i reparti d'emergenza prima della pandemia. La fotografia in alto è stata scattata al pronto soccorso dell'ospedale di Frosinone. Un anziano è costretto da diverse ore a riposare su una sedia, in mancanza di un letto. Marco Lothar, che ha postato lo scatto-denuncia su Facebook ha allo stesso tempo sottolineato l'abnegazione con cui medici e infermieri svolgono il proprio lavoro pur nelle difficoltà. "Degli angeli veri", li ha definiti. L'autore dello scatto è stato contattato da Fanpage.it e ha ribadito quanto già aveva scritto sui social.

Questa la lettera con cui su Facebook sono state accompagnate le fotografie scattate all'interno del pronto soccorso dello Spaziani:

Continuate a giocare a fare i dottori, i saputelli ed i menefreghisti. Questa è la situazione al pronto soccorso dello Spaziani di Frosinone, dove si sta andando al tracollo, dove c’è gente che sta giorni sulle sedie a rotelle o sulle sedie normali. Dove per mangiare un boccone devi farlo su uno scatolone a modo tavolino. Adesso, la vita qui, è ad un solo respiro. Ma voi continuate a giocare ed a far finta che niente stia accadendo. Bisogna essere anche fortunati a sentirsi male. È una settimana quasi che sto ricoverato qui e nessuno, dico nessuno si è mai risparmiato. Dottori, infermieri, portantini, autisti delle ambulanze…nessuno è stato mai scortese. Li chiami mille volte e mille una volta vengono…sono degli angeli veri e l’ho constatato solamente stando qui.

I posti letto Covid in provincia di Frosinone

Per rispondere al continuo aumento dei contagi da Covid-19 il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato un'ordinanza per aumentare i posti letto dedicati, che passeranno da 2.900 a circa 5.300, di cui 900 di terapia intensiva. L'ospedale Spaziani di Frosinone ha a disposizione 86 posti Covid ordinari, che arriveranno in queste ore a 127, e 10 posti di terapia intensiva, che arriveranno a 24. In totale, quindi, sono a disposizione 151 posti dedicati a pazienti Covid. In provincia di Frosinone hanno a disposizione posti letto Covid il P.O. Santa Scolastica di Cassino, l'Ini Città Bianca di Veroli, Villa Gioia e Villa Serena di Frosinone e il San Raffaele di Cassino.