23 Luglio 2021
12:15

Aggressioni, violenza e disturbo della quiete pubblica: chiuso chiosco a Ostia

Secondo i carabinieri che hanno disposto la chiusura, il chiosco era ‘ritrovo di pregiudicati’. Le indagini sono partite a seguito delle denunce di numerosi residenti stanchi del caos generato dal locale. E, dopo un’aggressione avvenuta lo scorso 16 giugno, hanno deciso di chiudere temporaneamente il posto.
A cura di Natascia Grbic

I carabinieri di Ostia hanno chiuso temporaneamente il chiosco Hakuna Matata a Ostia, uno dei punti di ritrovo più frequentati dai giovani della zona. La misura è stata decisa dopo che numerosi residenti si sono lamentati per l'attività del bar e, dopo aver scoperto che quel posto, secondo i carabinieri, era "abituale ritrovo di persone pregiudicate e pericolose per l’ordine pubblico, per la moralità e il buon costume, oltreché per la sicurezza dei cittadini". Le indagini sono cominciate dopo che le persone che abitano nella zona hanno cominciano a lamentarsi con le forze dell'ordine per il locale, che quindi è stato sottoposto a osservazione per diverso tempo. Al termine delle indagini, i carabinieri hanno deciso di chiudere temporaneamente il locale: il provvedimento è stato già notificato al gestore del chiosco che si trova sul lungomare Toscanelli.

L'aggressione avvenuta al chiosco il 16 giugno

La decisione è stata presa anche per i numerosi interventi effettuati dai carabinieri al chiosco. Uno in particolare è avvenuto lo scorso 16 giugno, quando i militari sono stati chiamati a intervenire per una furiosa lite innescata da un ragazzo, per dei banali motivi. Non si conoscono i motivi della discussione, ma sembra che il ragazzo abbia aggredito altri avventori scagliandosi contro in modo molto violento, tanto da far temere che la situazione potesse degenerare da un momento all'altro. Il giovane, che nel frattempo si era allontanato, era stato rintracciato in poco tempo dai militari insieme a un suo amico, anche lui giovanissimo. Entrambi ubriachi, non sono stati molto collaborativi con i carabinieri e sono stati entrambi denunciati per la lite avvenuta nel locale. Visto anche questo episodio, si è quindi deciso per la chiusura temporanea.

Chiuso locale a Ostia: in 500 a ballare assembrati nella discoteca senza permessi
Chiuso locale a Ostia: in 500 a ballare assembrati nella discoteca senza permessi
Chiusa un'altra discoteca ad Ostia: in 400 ballavano senza mascherina
Chiusa un'altra discoteca ad Ostia: in 400 ballavano senza mascherina
Chiuso lo storico stabilimento Kursaal di Ostia per assembramenti: 2500 ingressi, 230 i registrati
Chiuso lo storico stabilimento Kursaal di Ostia per assembramenti: 2500 ingressi, 230 i registrati
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni