E' Rafa Nadal il Re di Roma. Tutti in piedi al Foro Italico per applaudire il tennista spagnolo che si è aggiudicato la finale degli Internazionali Bnl d'Italia battendo Novak Djokovic con il punteggio di 6-0 4-6 6-1. Per il mancino di Manacor si tratta del nono successo sulla terra rossa capitolina e un segnale positivo in vista del Roland Garros, in una stagione che prima del Masters 1000 di Roma si era rivelata avara di soddisfazioni. Djokovic ha pagato probabilmente anche le tante energie spese per avere la meglio nei due turni precedenti degli argentini Del Potro e Schwartzman

Rafa Nadal batte Djokovic e vince per la nona volta gli Internazionali d'Italia, Masters 1000 Roma

Tutti in piedi a Roma per applaudire Rafael Nadal. Ancora una volta lo spagnolo numero 2 del ranking mondiale ha confermato il suo feeling con i campi in terra rossa del Foro Italico aggiudicandosi gli Internazionali Bnl d'Italia, Masters 1000 Atp. Battuto in finale il numero uno della classifica Novak Djokovic con il punteggio di 6-0 4-6 6-1. Nono trionfo nella Città eterna per il classe 1986 su 11 finali disputate, con le uniche due sconfitte che sono arrivate proprio per mano del serbo. Un trionfo che potrebbe rappresentare la svolta per la stagione di Nadal che in questo 2019 aveva deluso le aspettative, senza riuscire ad arrivare in fondo nei tornei di Indian Wells, Montecarlo, Barcellona e Madrid. Primo successo dopo quello dello scorso agosto in Canada per Nadal che supera Djokovic nella classifica dei Masters 1000: 34 contro i 33 di Nole. 81 i trofei complessivi vinti.

Nadal-Djokovic, il racconto della finale degli Internazionali di Tennis di Roma

La pioggia è finalmente un brutto ricordo nella giornata dell'ultimo atto degli Internazionali di Roma. Pubblico delle grandi occasioni sulle tribune del Centrale del Foro Italico per l'ennesimo scontro tra titani del tennis. L'inizio della finale è tutto a vantaggio di Nadal. Lo spagnolo porta a casa il primo set con un perentorio 6-0 che sembra essere il preludio ad una vittoria in scioltezza (nei 53 precedenti non si era mai registrato questo punteggio). Nella seconda partita però a poco a poco Nole riesce a ritrovare convinzione e dopo aver annullato diverse palle break riesce a chiudere 6-4. Il terzo set però ripropone il copione del primo con Rafa che riesce a strappare subito il servizio all'avversario approfittando anche del nervosismo di Djokovic che frantuma anche una racchetta dopo un errore. Gioco, partita e incontro per Nadal che vince 6-1 e mette in bacheca il nono trofeo romano della sua eccezionale carriera.