È tutto pronto a Genova per la demolizione di quel che resta del ponte Morandi, parzialmente crollato il 14 agosto dello scorso anno. Dopo i lavori di alleggerimento del moncone ovest iniziati lo scorso 15 dicembre e settimane di dichiarazioni sui tempi, la struttura è pronta per essere smantellata. Oggi, venerdì 8 febbraio, si lavorerà alla rimozione della “trave gerber”, il pezzo di strada lungo 36 metri, largo 18 e dal peso di oltre 900 tonnellate, appoggiato tra le pile 7 e 8. Lo smantellamento della parte ovest dovrebbe essere abbastanza avanti alla fine di marzo, in modo da permettere l'avvio della ricostruzione del viadotto sul Polcevera. A Genova sono arrivati il premier Giuseppe Conte e il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli per assistere alla cerimonia del taglio della trave gerber del moncone ovest del Ponte Morandi che dà ufficialmente e “visivamente” il via alla demolizione. "La demolizione del ponte è un momento importante. È il riscatto di Genova, della Liguria e dell'Italia", ha detto il premier arrivando al cantiere. "La ricostruzione di questo ponte – ha detto il ministro Toninelli – sarà l'immagine rilancio del Paese".

Conte: "Dobbiamo far presto per inaugurare quanto prima il nuovo ponte" – “Venerdì sarò a Genova per dare inizio alle operazioni di demolizione del Ponte Morandi. Nei giorni successivi alla tragedia abbiamo spesso ripetuto una frase ‘Genova nel cuore'. Venerdì ritorno a Genova, che dal mio cuore e dai miei pensieri non è mai uscita”, è quanto ha scritto su Facebook lo stesso presidente del Consiglio. “Ci sarò e tornerò anche successivamente per seguire le operazioni di ricostruzione. Dobbiamo fare presto per inaugurare quanto prima il nuovo ponte. Sarà il simbolo del riscatto di Genova, della Liguria, dell'Italia”, ha aggiunto Conte. Dopo aver assistito in mattinata ai lavori di demolizione del moncone ovest del ponte, il premier Conte si recherà in visita all’Istituto Italiano di Tecnologia e successivamente visiterà l’Istituto Gaslini.

Bucci: "Verrà giù il primo grosso pezzo si ponte" – Il commissario alla ricostruzione e sindaco di Genova Marco Bucci ha parlato della giornata di oggi come di “un passo importante che ha un valore molto simbolico perché verrà giù il primo grosso pezzo di ponte”.