197 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Marzo 2022
20:38

Verso l’addio al Super Green Pass sul lavoro per gli over 50: le decisioni sul tavolo del governo

Il governo starebbe pensando a far decadere l’obbligo di Super Green Pass sul lavoro per gli over 50, in scadenza altrimenti solo il prossimo 15 giugno. Ad ogni modo domani, ha detto il sottosegretario Costa, ci sarà la cabina di regia e dovrebbe arrivare anche lo stop alla certificazione base all’aperto.
A cura di Annalisa Girardi
197 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dovrebbe tenersi domani la cabina di regia in cui verranno prese importanti decisioni sull'allentamento delle misure anti Covid. "Sicuramente si toglierà il Green Pass all'aperto sia per le attività sportive sia per alcune attività commerciali, come bar e ristoranti", ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa questa sera, a margine di un evento a Roma organizzato dalle industrie farmaceutiche, parlando del graduale addio al Green Pass e alle restrizioni varate dal governo per far fronte alle diverse ondata di contagi.

Non solo bar e ristoranti. Sul tavolo della cabina di regia ci dovrebbe essere "anche la possibilità che vengano riviste, per alcune realtà come alberghi e mezzi di trasporto pubblici, le regole del Green Pass rafforzato verso quello base", ha aggiunto il sottosegretario. Per poi sottolineare che "ciò permetterebbe vaccinati di poter riacquisire tutta una serie di libertà che sono compresse". Il governo starebbe anche pensando a far decadere l'obbligo di Super Green Pass sul lavoro per gli over 50, introdotto per mettere al sicuro la fascia più vulnerabile di popolazione, e in scadenza solo il prossimo 15 giugno. Resterebbe però ancora in vigore la Certificazione base su tutti i luoghi di lavoro.

Se domani si terrà la cabina di regia, il Consiglio dei ministri potrebbe invece avere luogo giovedì. Questa mattina si è tenuta invece una riunione tra il presidente del Consiglio, Mario Draghi, il ministro della Salute Roberto Speranza e i vertici del Comitato tecnico scientifico, Franco Locatelli e Silvio Brusaferro. Nonostante il nuovo aumento dei contagi registrato nell'ultima settimana, insomma, il governo tira dritto nella roadmap delle riaperture. Si starebbe però ragionando su una sorta di clausola di salvaguardia che permetterebbe di riattivare le misure anti Covid velocemente se questo dovesse rendersi necessario. Una decisione, ad ogni modo, al momento non è ancora stata presa: bisognerà attendere il Consiglio dei ministri per avere qualche certezza in più sulla nuova fase della pandemia.

197 CONDIVISIONI
32436 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni