2.707 CONDIVISIONI
Coronavirus
1 Settembre 2021
12:51

Terza dose di vaccino a ottobre: prima anziani e fragili, poi richiami per tutti gli altri

La terza dose di vaccino sarà necessaria per tutti, ma soprattutto per i soggetti fragili. Per queste persone, e per gli anziani, i richiami verranno organizzati già all’inizio dell’autunno. “Poi pian piano c’è anche il problema degli operatori sanitari, vaccinati tra gennaio e febbraio”, ha detto il consigliere del ministro Speranza Walter Ricciardi.
A cura di Annalisa Cangemi
2.707 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Nessun dubbio: la terza dose di vaccino anti Covid sarà inevitabile per tutti. Secondo la road map del governo la somministrazione verrà fatta in autunno, già a ottobre. Si parte con anziani e fragili, poi il richiamo toccherà anche alle altre fasce d'età. Lo ha annunciato questa mattina anche il sottosegretario alla Salute Pier Paolo Sileri: "Sarà necessaria perché gli studi dimostrano che cala l'immunità dei vaccinati e cala per prima per coloro che hanno una non completa immuno-competenza. Quindi si parte da loro, poi progressivamente gli studi che sono in corso in tutti i Paesi occidentali ci diranno quale sarà il momento opportuno per fare il richiamo", ha spiegato a Radio anch'io su Rai Radio1.

"Ora – ha chiarito Sileri – quando si parla di richiamo e terza dose non significa fare tutti la terza dose a ottobre, significa che se le immunità cala dopo otto/nove/dieci mesi, ottobre sarà il punto di partenza per fare i richiami per coloro i quali non sono immuno-competenti, come i dializzati, o sono passati i dieci mesi". 

"Stiamo osservando che anziani e persone fragili, vaccinati a gennaio e febbraio, stanno esaurendo la loro protezione – ha confermato il consigliere del ministro Speranza Walter Ricciardi a Sky Tg24 – Queste persone si trovano nuovamente vulnerabili e vanno riprotette. Dobbiamo partire da loro, dalle persone che sono state vaccinate prime e più fragili".

"Poi pian piano c'è anche il problema degli operatori sanitari, vaccinati tra gennaio e febbraio", ha aggiunto Ricciardi. La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri chiede però di attendere per il richiamo per le altre categorie: "Terza dose? Sicuramente è un richiamo che aumenta il livello di immunità, dobbiamo capire se diventa indispensabile o meno. La Terza dose oggi è indicata principalmente per i fragili, dove il livello immunologico è più compromesso. Per gli altri aspettiamo, guardiamo gli studi", ha detto a LaPresse Filippo Anelli, presidente della Fnomceo.

"Dall'andamento epidemiologico sembra che il vaccino tenga molto bene, e la risposta che attendevamo c'è stata. Dobbiamo proteggere il più possibile per evitare cresca il numero dei morti, l'invito è fare le due dosi. Ma al momento la vaccinazione tiene con una lievissima riduzione di efficacia nel tempo", ha aggiunto.

Emiliano: "Richiami potrebbero iniziare entro settembre"

Il governatore Michele Emiliano ha detto che i richiami potrebbero partire già alla fine di settembre: "La Puglia è pronta, nel senso che noi abbiamo già messo a punto il piano per cominciare la terza vaccinazione. Ovviamente, siccome siamo disciplinati e lavoriamo di concerto tra le Regioni, attendiamo che l'ordine arrivi dal ministero della Salute: faremo tutto quanto in modo ordinato e strutturato, anche perché il dato sanitario indica che dopo qualche mese, come per il vaccino sull'influenza ordinaria, il vaccino anti-covid perde di intensità, non ha la stessa capacità di copertura e quindi va rinnovato, visto che l'epidemia è in corso", ha detto a Start, su Sky TG24,

"La Puglia è pronta per la terza vaccinazione – ha ribadito – e credo che lo siano quasi tutte le Regioni. Cominceremo, immagino, dai fragili, dal personale sanitario, dalle forze di polizia, dalla scuola: in Puglia, per esempio, abbiamo vaccinato moltissimo il personale scolastico, raggiungendo forse la copertura più alta, o una delle più alte d'Italia, ma molte di queste vaccinazioni le abbiamo fatte a marzo, quindi probabilmente bisognerà riprenderle. Penso che entro la fine di settembre si ricomincerà", ha aggiunto il governatore dem.

2.707 CONDIVISIONI
27125 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni